Lunedi, 19 Agosto, 2019

La condanna di Alex Schwazer

Schwazer_Alex_PK_Bozen_2012_011 La condanna di Alex Schwazer
Cacciopini Corbiniano | 12 Agosto, 2016, 10:41

Ma in quel periodo è stato abbandonato a sé stesso.

"E' stato trovato positivo due volte, e questo non sono io a dirlo", le dichiarazioni attribuite a Tamberi, "Mi ero espresso prima di questa nuova positività, ho sempre pensato che un atleta pizzicato per doping non debba più vestire la maglia azzurra perché non rappresenta più i valori della nazionale". E' rimasto in silenzio per quasi un'ora, poi è uscito a fare una passeggiata. "Libera continuerà ad essergli accanto, come lo è stata in altri frangenti delicati della sua vita, convinta della sua qualità di persona capace di riconoscere gli errori e di rimettersi in gioco, nel segno di uno sport dove il primato del cronometro viene dopo quello dell'onestà e della responsabilità".

Donati ha anche sottolineato che non ci si fermerà qui ma si andrà avanti: "Trovandoci in questa situazione andremo fino in fondo e precorreremo la strada giudiziaria", ha detto, spiegando che sono aperte due inchiesta a Bolzano e Roma sulla vicenda. Il Tas accoglie la richiesta IaafLa sentenza per doping è stata da poco notificata all'atleta. "Non commento le sentenze, prendo atto", ha detto il presidente del Coni, Giovanni Malagò. Gli resta solo un ultimo asso nella manica: la Corte Federale svizzera, che, però, non potrà restituirgli le Olimpiadi. Schwazer dopo le disavventure degli anni passati si era affidato a Sandro Donati, allenatore celebre per la sua campagna antidoping, con il quale aveva cercato di rimettersi in pista. Infatti, sono trascorsi oltre 40 giorni dal momento della positivita' riscontrata, il 13 maggio, alla notifica, avvenuta il 21 giugno. Un sogno infranto a pochi metri dal traguardo, il ritorno alle gare nei Giochi Olimpici di Rio de Janeiro, dopo lo stop per Epo alla vigilia di Londra 2012. Dopo un primo screening negativo, la federazione internazionale - in base alla raccolta dei dati del passaporto biologico steroideo - aveva disposto un test di secondo livello che aveva portato a galla la presenza di testosterone.

Altre Notizie