Martedì, 16 Luglio, 2019

Project Sauron: nuovo sistema di cyberspionaggio

Project Sauron: nuovo sistema di cyberspionaggio Project Sauron: nuovo sistema di cyberspionaggio
Acerboni Ferdinando | 12 Agosto, 2016, 06:34

Si chiama Project Sauron ed è il sistema di spionaggio scoperto dagli esperti di Kaspersky Lab e Symantec, due compagnie specializzate nel settore della sicurezza informatica.

Come già abbiamo avuto modo di anticipare, sembra che la scoperta sia stata effettuata in questi giorni dai ricercatori di due delle più importanti aziende produttrici di software per la sicurezza, e nello specifico i ricercatori di Kasersky, hanno confermato di essere stati i primi a identificare questo malware già lo scorso mese di settembre nei sistemi di un ente governativo di un paese il cui nome non sembra essere stato specificato.

Parliamo spesso di quanto le attività dei cyber-criminali possono colpire in maniera indiscriminata non solo aziende piccole e grandi ma anche utenti comuni che cadono spesso nella rete di hacker, anche a loro insaputa, e vedono i propri dati personali, e di conseguenza la loro privacy, irrimediabilmente violata, con conseguenze che possono anche evolversi in situazioni ancora più gravi come il furto d'identità o l'accesso ai dati bancari che possono anche costare la perdita di somme considerevoli a favore della vasta rete di cyber-criminali che si nasconde nell'anonimato facendo affari d'oro anche grazie al deep web. Si limitano a osservare che i suoi creatori si sono basati sul funzionamento, i successi e i problemi di precedenti malware governativi - come Regin (attribuito a intelligence americana e britannica), oppure Flame, Duqu e Stuxnet (attribuiti a statunitensi-israeliani) - per migliorare il proprio prodotto. Il malware può nascondersi infatti nella memoria del computer ma può anche assumere diverse forme in base al tipo di dispositivo da infettare. "A questo va poi aggiunto il lavoro di intelligence sulle minacce e l'analisi forense".

Altre Notizie