Martedì, 25 Giugno, 2019

"Cicciottelle", il direttore licenziato: "Era affettuoso. Con Higuain si può?"

"Cicciottelle", il direttore licenziato: "Era affettuoso. Con Higuain si può?"
Cacciopini Corbiniano | 10 Agosto, 2016, 22:22

"L'editore Andrea Riffeser Monti si scusa con le atlete olimpiche del tiro con l'arco e con i lettori del QS, per il titolo comparso sulle proprie testate relativo alla bellissima finale per il bronzo persa con Taipei". E' la sorte toccata a Giuseppe Tassi, direttore del QS Quotidiano sportivo, che aveva definito "trio delle cicciottelle" le azzurre del tiro con l'arco che hanno sfiorato il podio olimpico a Rio De Janeiro. La decisione è arrivata dopo la lettera del presidente FitArco, Mario Scarzella che sottolineando i quattro anni di preparazione alle olimpiadi delle atlete nel silenzio della stampa ha evidenziato "le lacrime di queste ragazze versate per tutta la notte, questa mattina invece di trovare sostegno nella stampa italiana per l'impresa sfiorata hanno dovuto subito questa umiliazione".

L'editore si è anche scusato con le atlete, cosa che non aveva fatto Tassi in una prima nota che tentava di fare ammenda, ma solo "con alcuni lettori". Lo scrive su Facebook il segretario nazionale dell'Ordine dei giornalisti, Paolo Pirovano. "Si accettano, come al solito- conclude Pirovano- suggerimenti". Visto che "il sessismo colpisce ovunque, anche dove non te l'aspetti", secondo Mori "un'assunzione di responsabilità' da parte dei media per estirpare del tutto le discriminazioni e le violenze di genere".

Trio-Cicciottele-squadra-femminile-tiro-arco1-420x236

Il filmato mostra una carrellata di interviste fatte a campionesse ed atlete olimpiche nelle quali, più che all'aspetto agonistico, l'interesse è rivolto al look o ai vestiti delle protagoniste.

Eppure Guendalina, Lucilla e Claudia, nella quasi totale indifferenza dei media italiani - e tra questi c'è anche il Suo quotidiano che non ci sembra abbia mai approfondito la conoscenza del tiro con l'arco e del ruolo che l'Italia ricopre in seno al panorama internazionale - si sono guadagnate con la forza del lavoro giornaliero l'opportunità di scrivere il loro nome nella storia dello sport italiano. Il titolo sul 'trio delle cicciottelle' apparso sulle testate del circolo Qn ha scatenato un vero putiferio online, con migliaia di utenti che hanno espresso commenti negativi per la scelta editoriale, difendenso le tre azzurre del tiro con l'arco. "È una vergogna che nei confronti delle donne ci siano questi atteggiamenti".

Altre Notizie