Giovedi, 20 Giugno, 2019

Juventus, presentato ufficialmente Pjaca. Le parole del croato in conferenza stampa

Marko Pjaca in azione con la maglia della Juventus Juventus, presentato ufficialmente Pjaca. Le parole del croato in conferenza stampa
Cacciopini Corbiniano | 10 Agosto, 2016, 16:57

Calciomercato.it segue in diretta per Voi la conferenza stampa di presentazione di Pjaca. Queste le dichiarazioni del croato da Torino. "Voglio migliorare ogni giorno, sono qui per aiutare la squadra per vincere più premi".

Ecco le prime parole del nuovo numero 20 bianconero: "Ho scelto questo club perchè ha una grande storia e una straordinaria tradizione di successi".

" Ho scelto la Juventus perchè qui posso raggiungere i miei obiettivi".

Resta da capire in che ruola giocherà il talento croato: "Alla Dinamo giocavo ala sinistra ma ho ricoperto anche altri ruoli a centrocampo. Sarà l'allenatore a decidere". Che cosa si aspetta da te?

Mi aspetto di crescere nei prossimi anni e di riuscire a soddisfare le richieste di mister Allegri. "Non mi sento sotto pressione, cercherò di dimostrare che i soldi sono stati investiti bene".

Hai un idolo? "Ci sono ottimi giocatori alla Juve da cui posso imparare, potrò migliorare in ogni allenamento".

L'IDOLO - "Il mio idolo è Ronaldinho". Giocherò con il numero 20 perché lo indossavo già alla Dinamo. Il croato classe '95 ha ben figurato all'esordio in maglia bianconera contro il West Ham e ha parlato dopo la sfida con gli Hammers della sua avventura alla Juventus, della sfida con gli Hammers, ma anche del suo passato. Credo che non mi possono impressionare, perchè anch'io sono un buon giocatore e devo competere con loro per trovare uno spazio all'interno della squadra. "L'obiettivo è lo scudetto e possiamo farlo benissimo".

Campionato italiano di passaggio? "Sono arrivato adesso, per il momento non penso a nient'altro, mi concentro sulla Juventus e sul campionato italiano, penserò più avanti al futuro".

Juve scelta di cuore? "Metto sempre il cuore prima dei soldi".

I COMPAGNI - "E' più impressionante allenarsi con Higuain, con Pjanic o con Dybala?".

"Tempo libero? Al momento sono molto occupato a imparare l'italiano". "Ho sempre giocato a calcio, mi piace quasi tutto. Mi piaceva giocare a basket".

Derby in Croazia a breve.

Altre Notizie