Mercoledì, 19 Giugno, 2019

Milano non esclude tende per migranti

Milano emergenza migranti il sindaco Sala Non si esclude l'utilizzo di tende ma no a tendopoli Milano non esclude tende per migranti
Evangelisti Maggiorino | 09 Agosto, 2016, 19:17

Poi nel fine settimana sono arrivati in città altri 200 migranti circa, che hanno portato la quota a 3.300. "In quale zona potrebbe essere allestito un campo con le tende ancora non si sa, anche su questo sta lavorando il prefetto e farà la proposta nei prossimi giorni".

Roberto Maroni, governatore lombardo che a detta di Sala "continua a non comprendere che non ci sono altre alternative, perché la società che dovrà gestire l'accoglienza ha chiesto tempo".

GINEVRA- Dall'inizio dell'anno, un totale di 3.176 migranti e rifugiati sono morti nel Mediterraneo mentre cercavano di raggiungere l'Europa via mare. "L'unica cosa che si può fare è quella di trovare spazi, a Milano e nella Città Metropolitana, per cercare di resistere a questa onda d'urto". "Non possiamo fare granché altro". Milano punta anche sulla redistribuzione in altri Comuni della Città metropolitana: "lo confermerà il prefetto in settimana". Per Sala ci sarebbe anche un'altra possibilita' per l'accoglienza e di questo ha parlato con il ministro della Difesa. "Ho insistito col ministro Pinotti per lavorare sulle ex caserme, spazi vuoti molto grandi dove vi sono elementi di sicurezza", ha illustrato il sindaco che ha battuto il rivale Stefano Parisi alle scorse elezioni cittadine. Per quanto riguarda l'ex campo base di Expo, che si trova a due chilometri dall'area espositiva e che dovrebbe ospitare i primi migranti a settembre, Sala ha spiegato che "l'ex campo base adesso è bloccato". Per il problema migranti, il sindaco ha un dialogo aperto con il governo.

Durante una conferenza stampa svoltasi in quel di Turro Sala ha affermato che, vista la chiusura delle frontiere di Como e Ventimiglia e i continui arrivi dal Sud, ed essendo la Lombardia la regione che ospita più immigrati di tutta Italia, per risolvere la questione non si possono escludere possibilità.

A chi gli chiedeva se si tratta di migranti appena giunti in Italia, il sindaco ha risposto: "Più che per i nuovi arrivi, bisogna capire se questo reflusso da Ventimiglia e da Como porterà i migranti sulla nostra città".

GARDINI (FI): "RENZI E SALA, PAESE IN MANO A DILETTANTI" - "Anziche' rispedire al mittente i nuovi presunti profughi in arrivo a Milano, il governo Renzi e il sindaco Sala perdono tempo a riflettere sulla possibilita' di allestire una tendopoli per accoglierli: il limite della follia ormai e' stato oltrepassato da un pezzo". Io non solo non ho alcuna vicinanza con lui ma credo che le sue posizioni facciano un grave danno al mondo islamico.

Altre Notizie