Giovedi, 18 Luglio, 2019

Papa Francesco: "Inaccettabile che ci siano tante vittime civili in Siria"

REUTERS			
		Papa Francesco all'Angelus REUTERS Papa Francesco all'Angelus
Evangelisti Maggiorino | 08 Agosto, 2016, 06:35

"Tante ingiustizie, violenze e cattiverie quotidiane - ha considerato - nascono dall'idea di comportarci come padroni della vita degli altri".

Il nuovo appello di papa Francesco per le vittime della guerra in Siria è giunto poche ore dopo che la coalizione delle opposizioni siriane ha annunciato che forze ribelli sono riuscite a rompere l'assedio lealista nella parte di Aleppo nelle mani degli insorti, dove 250'000 civili sono allo stremo. "E' inaccettabile - ha affermato - che tante persone inermi, anche tanti bambini, debbano pagare il prezzo del conflitto".

Jorge Mario Bergoglio mette in guardia dall'egoismo ("il denaro non ce lo possiamo portare quando muoriamo") ed esorta a "dare valore all'elemosina come opera di misericordia". "Il sudario non ha tasche". Il discorso del Pontefice ha riguardato principalmente il commento al Vangelo di Luca, soprattutto per quanto riguarda l'episodio in cui Gesù Cristo concorda con i discepoli quale sia l'atteggiamento corretto da tenere in vista dell'ultimo incontro con Lui.

Alla fine dell'Angelus, papa Francesco si è soffermato a riflettere un momento sulla difficile situazione geopolitica che sta sconvolgendo la Siria in questi giorni. Ma Lui è l'unico Padre.Gesù oggi ci ricorda che l'attesa della beatitudine eterna non ci dispensa dall'impegno di rendere più giusto e più abitabile il mondo. Noi possiamo avere tante cose, essere tanto attaccati al denaro, averne tanto ... Infine, ha concluso, "la nostra speranza di possedere il Regno nell'eternità ci spinge a operare per migliorare le condizioni della vita terrena, specialmente dei fratelli più deboli". E alcuni dei paesi fornitori di queste armi, sono anche fra quelli che parlano di pace. Un'esortazione ad agire "secondo la logica di Dio, la logica dell'attenzione agli altri, la logica dell'amore".

Altre Notizie