Lunedi, 21 Ottobre, 2019

Costringevano giovani straniere a vivere e prostituirsi in un centro massaggi: arrestati

Costringevano giovani straniere a vivere e prostituirsi in un centro massaggi: arrestati Costringevano giovani straniere a vivere e prostituirsi in un centro massaggi: arrestati
Evangelisti Maggiorino | 07 Agosto, 2016, 02:20

In via Dante a Monza sesso a tutte le ore.

I carabinieri del nucleo investigativo di Monza, nell'ambito dell'operazione 'fior di loto', hanno eseguito a Milano, Perugia, Sesto San Giovanni ( Milano) e Cologno Monzese ( Milano) un'ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 5 persone, di cui 3 italiani, una cinese e una uruguayana, emessa dal gip presso il Tribunale di Monza. Tre italiani, una cinese e una uruguayana.

Dall'esterno sembrava un centro massaggi orientale. Stando a quanto ricostruito. gli arrestati, facevano parte di un sodalizio dedito al reclutamento, al favoreggiamento e allo sfruttamento della prostituzione. Le indagini dei carabinieri, avvisati dai residenti della zona di un via-vai sospetto, sono incominciate nella primavera del 2015 ma l'ipotesi è che l'attività illegale andasse avanti da parecchi mesi se non anni prima. Le altre due donne arrestate, una 46enne di Napoli e una 43enne uruguaiana, sono invece agli arresti domiciliari.

Gli inquirenti riscontravano che, nonostante la licenza fosse formalmente intestata ad una cittadina cinese, in realtà l'attività era di proprietà di COLICCHIO e PAPALEO, i quali curavano il pagamento dell'affitto dei locali e delle bollette relative alle utenze domestiche oltre ad effettuare la pubblicità online su siti "specializzati" in incontri sessuali.

Uno dei due soggetti italiani era un agente della Polizia locale in servizio a Milano.

Altre Notizie