Domenica, 08 Dicembre, 2019

Grandi novità per il Play Store di Google

Grandi novità per il Play Store di Google Grandi novità per il Play Store di Google
Acerboni Ferdinando | 29 Luglio, 2016, 01:22

É di oggi, infatti, l'annuncio da parte di Google del nuovo servizio Google Play Family Library. Tutta la mia famiglia ama i film di Star Wars e vogliamo poterli guardare su telefono, tablet, portatile o TV.

Quando si parla di famiglia, flessibilità e scelta sono elementi fondamentali. Per chi non lo sapesse, si tratta di una nuova piattaforma sviluppata da Google che consente agli utenti di condividere i propri acquisti con tutti i membri della famiglia. Ciò significa che, collegando una carta di debito o credito al conto dell'account "primario", quest'ultimo sarà in grado di approvare ogni transazione effettuata dai membri prima che venga effettivamente processata.

"E per finire, se in famiglia siete amanti della musica, potrete anche sottoscrivere un abbonamento familiare a Google Play Music".

Grandi novità per il Play Store di Google

Google si dimostra sempre più vicina ai propri clienti e annuncia a mezzo blog il lancio di una funzionalità decisamente interessante - interamente dedicata a Play Store - che rappresenterà di certo un valore aggiunto per tutti gli utenti dello store virtuale del sistema operativo Android.

All'acquisto di un'applicazione, un film o un libro potrete decidere se condividerne, o meno, il download con il resto del gruppo. I membri del nucleo familiare potranno ascoltare milioni di canzoni in streaming pagando un'unica quota mensile di 14,99 dollari. Un esempio in questo senso ci giunge da Google, che proprio in questi ultimi giorni ha reso noto di aver introdotto una serie di nuove categorie - otto in totale - attraverso le quali Big G punta a contraddistinguere da una maggior organizzazione la proposta di applicazioni nel vasto store del mondo di Android.

Raccolta famiglia è ufficialmente disponibile per i paesi: Australia, Brasile, Canada, Francia, Germania, Irlanda, Italia, Giappone, Messico, Nuova Zelanda, Regno Unito e Stati Uniti.

Altre Notizie