Sabato, 24 Agosto, 2019

Google è ancora a lavoro su un visore VR stand alone

Google è ancora a lavoro su un visore VR stand alone Google è ancora a lavoro su un visore VR stand alone
Acerboni Ferdinando | 20 Luglio, 2016, 04:05

Sempre secondo quanto rivelato da Recode, sul progetto avrebbero lavorato all'incirca 50 persone, giungendo in una fase di sviluppo tale che sarebbe persino stato approntato un apposito sistema operativo indipendente da Android. Scopriamo tutti i dettagli.

Secondo un report di Recode, fonti vicine all'azienda avrebbero confermato che Google era al lavoro su di un visore VR, all'interno di una delle decine di azienda che si collocano sotto l'ala protettiva di Alphabet, in questo caso il laboratorio di ricerca X, che si occupa di progetti con una deadline molto corta che tentano di portare innovazioni in un determinato settore. Se così fosse, il progetto rischia di avere un ruolo di primo piano nel futuro di Google.

Al Google I/O di quest'anno Google aveva annunciato Google Daydream, una piattaforma che potesse assicurare i requisiti software ed hardware necessari per garantire agli utenti una fruizione ottimale di contenuti in realtà virtuale. Apparentemente l'headset sarà in grado di alimentarsi senza un computer o un telefono. Sicuramente realtà aumentata e realtà virtuale saranno due grandi mercati sui quali scommettere e Google vuole ancora provare a non arrivare in ritardo rispetto alla concorrenza (in particolare Facebook). Tuttavia, indiscrezioni più recenti affermerebbero che Big G starebbe lavorando ad un qualcosa di diverso e nella fattispecie ad un visore in grado di fondere realtà virtuale con la realtà aumentata. Rappresenterebbe però una parte importante dei piani futuri di Google.

Sicuramente Google ha fatto la sua scelta analizzando il possibile bacino d'utenza che si può raggiungere con l'uno e con l'altro progetto.

Altre Notizie