Mercoledì, 17 Luglio, 2019

Canone Rai 2016: nuove Faq sul pagamento

Immagine notizia Canone Rai 2016: nuove Faq sul pagamento
Esposti Saturniano | 15 Luglio, 2016, 19:55

Sono molti i cittadini che devono pagare il canone Rai pur essendo sprovvisti di contratto d'utenza elettrica. Peraltro, in questo specifico caso, la cifra non è nemmeno di 70 euro, ma di 67,75, dato che vengono scorporati altri importi, come l'adeguamento della rata costante (?!?).

In proposito, l'articolo 3, comma 7, del decreto del Ministro dello sviluppo economico di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze 13 maggio 2016, n. 94, ha previsto che, nei casi in cui l'addebito del canone non possa avvenire sulle fatture emesse dalle imprese elettriche, il pagamento è effettuato direttamente dal contribuente, mediante versamento unitario di cui all'articolo 17 del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241, utilizzando i codici istituiti dall'Agenzia delle entrate. Nel caso, invece, in cui i contratti siano entrambi della tipologia D2, allora il canone Rai verrà addebitato sulla fornitura che ha l'attivazione più recente.

Impazzano sul web e in TV le offerte di gestori di servizi telefonici e televisivi che permettono di avere un rimborso delle 100 euro previste a titolo di Canone Rai in bolletta dal 2016. "Se il televisore era già posseduto prima dell'attivazione dell'utenza l'eventuale importo non addebitato deve essere pagato mediante modello F24".

Tutte le Faq divise per argomento - Con le domande di oggi, si aggiunge un nuovo capitolo alle Frequently asked questions sul canone tv ad uso privato che l'Agenzia ha pubblicato sul proprio sito nella sezione Cosa devi fare Richiedere Canone tv Faq.

Due bollette e 2 addebiti, come comportarsi? - Il canone, sottolineano le Entrate, è dovuto una sola volta per famiglia anagrafica. Tale dichiarazione comporta l'addebito del canone dal mese in cui è presentata.

Nel caso in cui il contribuente abbia effettuato uno switch (cambio di impresa elettrica) riceverà le rate dalle due imprese elettriche in base ai periodi di competenza.

Per evitare l'addebito sull'utenza intestata a una persona deceduta è necessario che gli eredi compilino il quadro B della dichiarazione sostitutiva. Per conoscere le modalità per richiedere il rimborso del canone addebitato e non dovuto è necessario attendere il Provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle entrate.

In particolare, per non pagare il canone Rai sul nuovo contratto della luce, è necessario compilare il quadro A della dichiarazione sostitutiva (cosiddetta autocertificazione) e inviarla entro la fine del mese successivo a quello di attivazione dell'utenza. Se non possiede questi requisiti, la dichiarazione è inefficace e il canone è dovuto per l'intero 2016.

Altre Notizie