Domenica, 20 Ottobre, 2019

Corea Nord:sanzioni Usa stato di guerra

Corea Nord Corea Nord:sanzioni Usa stato di guerra
Evangelisti Maggiorino | 08 Luglio, 2016, 14:20

Secondo quanto riportato l'8 luglio da Rodong Simun, organo ufficiale del Partito dei Lavoratori di Corea del Nord, il 7 luglio, il ministero degli Esteri nordcoreano ha rilasciato una dichiarazione, in cui ha condannato energicamente che gli Usa hanno imposto delle nuove sanzioni contro la Corea del Nord approfittando della cosiddetta "questione di diritti umani", ammonendo che chiuderà tutti i canali diplomatici tra Corea del Nord e Usa.

"Ora che gli Usa hanno dichiarato guerra alla Repubblica, qualunque problema nella relazioni con gli Usa sarà gestito secondo la legge marziale".

Le misure varate sono volte a congelare qualsiasi proprietà che questi individui hanno negli Stati Uniti e a impedire ai cittadini statunitensi di concludere affari con loro. Le sanzioni per abuso dei diritti umani erano arrivate mercoledì: oltre a Kim, erano dirette ad altre dieci persone.

Ricordiamo, a tale riguardo, che dopo gli ultimi test nucleari di gennaio, le Nazioni Unite hanno già imposto un severo embargo economico alla Corea del Nord.

"Ancora una volta facciamo appello alla Corea del Nord perchè si astenga da azioni e dalla retorica che crea solo ulteriori tensioni nella regione", ha dichiarato il portavoce del Dipartimento di Stato, John Kirby. E anche in quel caso la Corea del Nord aveva reagito duramente, minacciando un attacco nucleare e la rottura dell'armistizio con gli Usa che mise fine alla guerra coreana del 1950-53.

Altre Notizie