Domenica, 21 Ottobre, 2018

Roma, oggi nessun appuntamento pubblico per Raggi

Comunali M5S a valanga a Roma la Raggi sarà il primo sindaco donna della Capitale. A Torino vince la Appendino Sala sindaco di Milano Roma, oggi nessun appuntamento pubblico per Raggi
Evangelisti Maggiorino | 21 Giugno, 2016, 13:15

Per la prima volta, allo scranno più alto del Campidoglio siederà una donna.

Le radici elettorali della Raggi, dunque, affondano in particolare nel tessuto cittadino più vicino agli ambienti sociali e assistenziali: collaborazione con la Asl di Civitavecchia, canili ed equo-solidale di cui si è detto, rapporti con associazioni come l'Ex Lavanderia e supporto ad occupazioni solidali di luoghi come l'ex Manicomio Provinciale Santa Maria della Pietà. Una vittoria riportata dai media internazionali come una sconfitta per il Governo Renzi. Il suo sfidante, Roberto Giachetti del Partito Democratico, ne ha ottenuti meno della metà, il 32,85 per cento. Il vicepresidente della Camera Luigi Di Maio ha commentato la vittoria della Raggi dichiarando: "Siamo pronti a governare".

"Ho appena chiamato Virginia Raggi e le ho fatto i miei complimenti e un in bocca al lupo".

"La sfida maggiore affrontata dalla Raggi all'interno della sfera politica è stata quella di farsi strada in un mondo maschilista, nel quale le donne hanno lottato a lungo per essere prese sul serio".

Questo sito utilizza i cookies per una migliore esperienza di navigazione e per finalità commerciali. Voglio ringraziare tutti i romani che mi hanno affidato questo compito. grazie. Faremo una battaglia di opposizione non preconcetta, costruttiva, continueremo a lavorare per Roma.

Dall'entourage della Raggi spiegano che, come prima intervista, si è scelta la tv Euronews poiché "si ritiene che con il successo elettorale di ieri si sia aperto un nuovo corso che inciderà positivamente non solo su Roma, ma anche sul peso politico dell'Italia in Europa". "Lo si deve a Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio". "Quanto al nuovo sindaco - conclude - spero che resti a vivere qui nel quartiere". Mamma da poco, è costretta con il passeggino a uno slalom nella selva oscura di automobili che ricopre la Borgata Ottavia in cui vive e Roma tutta. Una strategia che è riuscita - in maniera vincente - a colorare e a umanizzare un serioso commissario governativo. Ma al di là dei toni aspri e degli attacchi che ho ricevuto, mi auguro che d'ora in avanti si possa aprire una nuova fase, più costruttiva, attraverso un dibattito onesto con le altre forze politiche centrato sui reali problemi dei cittadini. Comprensibile, già, dopo troppi anni di malgoverno e di scandali.

"Abbiamo vinto perché alcuni parlavano di Olimpiadi e di referendum, mentre noi di trasporto, disoccupazione, pulizia urbana, risanamento e servizi a Roma".

Altre Notizie