Mercoledì, 21 Novembre, 2018

Al teatro Flaiano di Roma la festa M5s con Grillo e Casaleggio

Maria Elena Boschi ministro per le Riforme costituzionali Maria Elena Boschi ministro per le Riforme costituzionali
Deangelis Cassiopea | 21 Giugno, 2016, 06:11

Tra i punti salienti: la ridiscussione del debito della città di Roma, come primo provvedimento annunciato dalla candidata, nonché le corsie preferenziali a detta del sindaco da lei:"già disegnate".

Da parte sua, Virginia Raggi, visibilmente entusiasta dell'ampio consenso riportato nei ballottaggi, ha dichiarato: " Voglio condividere con voi un momento importante.

"E' tempo di lavorare - ha concluso la Raggi - ed io sono pronta a governare".

Il dato politico forse più interessante è che, nonostante sui media mainstream non si fa che parlare della "sindaca" di Torino e Roma o delle due "sindache", il MoVimento 5 Stelle rinuncia infatti a questa "carica". La Appendino, al contrario della collega romana, è da sempre frequentatrice dei migliori salotti di Torino: il padre è in stretti rapporti professionali con il presidente di Confindustria Piemonte, e fin dall'inizio della propria carriera Chiara ha avuto modo di conoscere e di entrare in rapporto con il variegato e influente tessuto imprenditoriale della città della Mole. "Questo è l'obiettivo che mi sono prefissa". Non solo dalle nostre parti, ma anche a livello internazionale il successo di Virginia Raggi, e più in generale del Movimento 5 Stelle, ha destato grande interesse e curiosità.

Cambiamento - "Grazie a tutti i candidati, grazie a tutti gli attivisti che hanno reso possibile queste campagne elettorali realizzate con piccole donazioni volontarie, grazie a tutti i cittadini che hanno deciso di darci fiducia". Il neo sindaco della Capitale ha 37 anni e ha iniziato a fare politica nel Movimento 5 Stelle nel 2011. "Lo dobbiamo al M5S, a Gianroberto Casaleggio, a Grillo", il commento della vittoria.

Triste. Triste che una città la cui giunta comunale è stata appena disintegrata dalla corruzione di Mafia Capitale abbia provato a trasportare lo sport al centro della scena. Lavoreremo per ridare a Roma la bellezza e la dignità che merita. Non potrei non accennare ai 4 mesi di campagna in cui qualcuno ci ha praticamente fatto una "guerra" senza precedenti. E poi gli altri, tutti gli altri, "si sono mangiati Roma". Lo rende noto il Ministero degli Interni che evidenzia un calo di un punto percentuale rispetto al primo turno quando alla stessa ora andarono a votare il 14,12% degli aventi diritto. Sarà dura, sappiamo come è Roma, ma abbiamo un programma pazzesco, lo abbiamo scritto con i cittadini. Oltre a Milano, il Carroccio perde anche Varese dopo 23 anni: il neosindaco è il candidato del PD Davide Galimberti.

Altre Notizie