Martedì, 18 Settembre, 2018

Roma e Torino, le donne a "5 Stelle" regine dei ballottaggi

Elezioni Comunali Roma Sei più Raggi o Giachetti Inizia il test
Evangelisti Maggiorino | 21 Giugno, 2016, 02:55

La vittoria dell'ormai sindaco di Roma Virginia Raggi ha suscitato scalpore anche all'estero. Ad unirli è innanzitutto il grande entusiasmo per la prima donna eletta sindaco della Città Eterna: Virginia Raggi del Movimento 5 Stelle, che ha sconfitto col 67% delle preferenze Roberto Giachetti, del Partito democratico. In un momento storico in cui le pari opportunità sono ancora una chimera considero questa una notizia dal valore straordinario. Hanno intercettato le speranze di rinnovamento di un elettorato che vuole cambiare.

"Al di là dei toni aspri e degli attacchi che ho ricevuto - continua la Raggi -, mi auguro che d'ora in avanti si possa aprire una nuova fase, più costruttiva, attraverso un dibattito onesto con le altre forze politiche centrato sui reali problemi dei cittadini". Dall'entourage del nuovo sindaco di Roma spiegano che come prima intervista si è scelta la tv Euronews poiché "si ritiene che con il successo elettorale di ieri si sia aperto un nuovo corso che inciderà positivamente non solo su Roma, ma anche sul peso politico dell'Italia in Europa". Per la stampa internazionale il fatto che una donna indossi a Roma la fascia tricolore è un evento fondamentale, che consente di rinviare il commento politico alla seconda meta' dell'articolo.

Ballottaggio a Milano: la sfida è stra il candidato di centrosinistra Beppe Sala e quello di centrodestra Stefano Parisi. Il centrodestra conquista Trieste, mentre Luigi di Magistris viene riconfermato a Napoli e annuncia già battaglia a segretario del Pd. "L'errore è stato l'incapacità di ascolto" ha detto il neo sindaco M5S di Torino, Chiara Appendino. Noi lo faremo. Il grido di dolore lanciato dalla periferie non può rimanere inascoltato, ma noi lavoreremo per tutta la città" promette anche Chiara Appendino che sulla TAV chiarisce: "Il sindaco non può bloccarla. A suscitare clamore anche l'affermarsi di un movimento che finora era rimasto - nella percezione straniera - confinato all'opposizione: lo spagnolo 'El Pais'arriva a definire " clamorosa " la vittoria del partito pentastellato, scelto dai cittadini come "una chiara alternativa" alla formazione del premier Matteo Renzi.

Altre Notizie