Mercoledì, 21 Novembre, 2018

Euro 2016, scontri Marsiglia: Russia multata, rischio espulsione

Keystone Keystone 4/12
Cacciopini Corbiniano | 14 Giugno, 2016, 15:23

La decisione dell'Uefa arriva dopo l'apertura di un procedimento disciplinare per gli scontri avvenuti all'interno dello stadio Velodrome di Marsiglia durante la partita tra Russia e Inghilterra. Poi però il nervosismo è cresciuto, gli avvertimenti si sono fatti espliciti e un portavoce del Cremlino ha ammorbidito i toni: "Violenti di diverse nazioni si sono infiltrati tra i tifosi, ci dispiace che purtroppo tra loro ci siano anche i russi". La squalifica è inflitta fino alla fine del torneo.

Una mattina di trattative e minacce, più o meno velate, prima di arrivare a una soluzione provvisoria: la Russia è sospesa, ha un cartellino giallo o qualcosa di più. "Rispettare le leggi e le regole del paese che ospita la competizione".

Una giornata molto difficile ieri a Marsiglia, con la città messa a ferro e fuoco dagli hooligan inglesi e russi, ai quali si sono aggiunti negli scontri alcuni gruppi di ultrà francesi, avvenimenti ignobili in una manifestazione già condizionata dalla paura del terrorismo. Quindi l'esortazione a non rispondere a "nessuna provocazione". La nazionale di calcio russa è stata squalificata dagli Europei, ma potrà continuare a giocare a meno che non succedano altri incidenti. Lo ha detto, in conferenza stampa, Francois-Xavier Lauch, vice prefetto del dipartimento delle Alpi Marittime.

Altre Notizie