Lunedi, 17 Dicembre, 2018

MacBook Pro 2016, barra touch OLED e Touch ID

Macbook Pro MacBook Pro 2016, barra touch OLED e Touch ID
Acerboni Ferdinando | 27 Mag, 2016, 06:18

La nuova linea Apple MacBook Pro potrebbe essere caratterizzata da almeno due grandi novità: l'integrazione del TouchID e l'impiego di una barra touch OLED a sostituzione dei classici tasti funzione. Scopriamo più in dettaglio come sarà il nuovo MacBook Pro 2016.

I nuovi MacBook Pro, nelle varianti con display da 13 e 15 pollici, dovrebbero uscire in commercio - secondo KGI Securities - entro il quarto trimestre di quest'anno, quindi entro la fine del 2016. Secondo quanto riportato da Hyperbeast che ha ripreso un'indiscrezione pubblicata da Ming-Chi Kuo, uno degli analisti più affidabili e più vicini alla Foxconn - l'azienda cinese fornitrice di Apple - i nuovi portatili saranno completamente rivisti per renderli più sottili e leggeri grazie all'uso di nuove cerniere realizzate con stampi a iniezione di metallo.

Tra non molto, in ogni caso, Apple terrà la sua conferenza WWDC, perciò non dovremo aspettare troppo per saperne di più - e soprattutto per sapere se tale rapporto è da considerarsi reale o no. Infatti, la Apple nel Keynote 2016 di settembre non presenterà solamente il nuovo iPhone 7, smartphone che secondo gli analisti avrà molto successo, ma anche la nuova generazione di MacBook Pro 2016. Per questo, ci sono delle buone possibilità che le sue anticipazioni verranno confermate dalla Apple. Andranno ad aggiungersi, inoltre, una porta USB di Tipo-C e un sensore Touch ID per lo sblocco delle funzioni che garantirà una maggiore sicurezza del dispositivo. Tuttavia, oggi come oggi, un cambiamento simile non sarebbe tanto strano, essendo che diversi produttori di computers si stanno dedicando alla creazione di dispositivi ibridi per portare la tecnologia touch anche sui laptops.

C'è una buona ragione per cui attendiamo da mesi l'arrivo dei nuovi MacBook Pro.

Sul design poche sorprese: via libera alle linee "a tutto MacBook", essenziali e pulite per una macchina destinata al mondo professionale che si aggiornerà anche con USB-C e Thunderbolt 3.

Altre Notizie