Martedì, 02 Giugno, 2020

Nissan entra come maggiore azionista nel capitale di Mitsubishi Motors

Nissan entra come maggiore azionista nel capitale di Mitsubishi Motors Nissan entra come maggiore azionista nel capitale di Mitsubishi Motors
Acerboni Ferdinando | 16 Mag, 2016, 14:48

Vale 1,91 miliardi di euro, l'operazione che porterà Nissan ad acquisire 506,6 milioni di azioni Mitsubishi di nuova emissione, quota che permetterà alla casa di Yokohama di detenere il 34% della proprietà, facendone così il maggior azionista.

MMC e Nissan si aspettano che Mitsubishi Heavy Industries, Mitsubishi Corporation e The Bank of Tokyo - Mitsubishi UFJ mantengano una significativa quota di proprietà collettiva in Mitsubishi Motors per sostenere l'alleanza strategica. Nissan e Mitsubishi hanno infatti concordato di collaborare in altre aree come acquisti, piattaforme comuni, tecnologie, impianti e mercati. Non ci sarà confusione - ha precisato -: "Nissan resta Nissan e Mitsubishi resta Mistubishi". In questo modo nasce una nuova forza nel settore automobilistico che collaborerà intensamente per generare sinergie importanti.

I 237 miliardi di yen dell'operazione sono frutto di un prezzo d'acquisto medio ad azione calcolato sui valori ponderati nel periodo tra il 21 aprile e 11 maggio scorso, definito a 468,52 yen per azione.

Secondo le prime analisi, Mitsubishi troverà il capitale per poter superare economicamente ed a livello d'immagine lo scandalo, mentre Nissan potrebbe avvantaggiarsi della forte vendita di Mitsubishi nel sud-est asiatico.

"Ripristinare la fiducia dei consumatori è essenziale per le prospettive di crescita della nuova alleanza", ha detto l'amministratore delegato di Nissan-Renault Carlos Ghosn nel corso della conferenza che ha seguito l'accordo tra la terza casa auto giapponese e Mitsubishi Motors. Questa intesa andrà a creare quel valore a lungo termine di cui entrambe le aziende hanno bisogno per progredire verso il futuro.

L'accordo, tuttavia, è soggetto ad un definitivo "accordo di alleanza", e dovrebbe essere firmato entro la fine di maggio, poiché è necessaria anche l'approvazione degli attuali azionisti di Mitsubishi e delle autorità di regolamentazione. In base a quanto previsto dall'accordo preliminare, Nissan otterrà una rappresentanza nel consiglio di Mitsubishi Motors proporzionale alla partecipazione, e il presidente di Mitsubishi Motors sarà nominato dalla casa di Yokohama.

Altre Notizie