Martedì, 14 Agosto, 2018

Canone RAI 2016: dichiarazione di non detenzione TV entro oggi

Cosa fare se si presenta domanda esenzione Canone Rai 2016 da domani 17 maggio e attesi ancora ulteriori chiarimenti Cosa fare se si presenta domanda esenzione Canone Rai 2016 da domani 17 maggio e attesi ancora ulteriori chiarimenti
Esposti Saturniano | 16 Mag, 2016, 12:20

Indirettamente, sono state così corrette le errate indicazioni contenute nelle istruzioni di Unico Pf e del 730 relative al 2014 e della prima versione definitiva dei modelli relativi al 2015.

Ultimo giorno a disposizione per evitare di pagare il canone Rai. Dal prossimo anno si pagheranno dieci euro al mese per dieci mesi. Il D2 comprende solo ed esclusivamente le utenze elettriche ad uso residenziale.

Ciò significa che l'addebito sarà a carico dell'intestatario della bolletta, coprendo anche gli altri componenti del nucleo famigliare (ES: i figli e/o il coniuge). Ci sono però molte varianti su cui è ancora poco chiaro come si debba procedere. A due giorni dalla scadenza della cosiddetta Dichiarazione sostitutive, tuttavia, il numero dell'Agenzia delle entrate e' in tilt, denuncia l'Unione nazionale dei Consumatori.

Chi deve compilare e inviare il modulo per l'esenzione?

Se in passato era stato fatto il suggellamento, ora si deve dichiarare di non detenere ulteriori apparecchi oltre a quello suggellato.

Non è salvo. Deve fare la trafila dell'esenzione e compilare il quadro A del modulo.

Repubblica segnala una ennesima complicazione per le famiglie che inviano in queste ore il modulo per non pagare il canone tv o per non pagarlo due volte.

Il canone è dovuto una sola volta per tutti gli apparecchi detenuti nei luoghi adibiti a propria residenza o dimora dallo stesso soggetto e dai soggetti appartenenti alla stessa famiglia anagrafica. Restano ovviamente valide le dichiarazioni di non detenzione già presentate.

Non devono pagare il canone nemmeno gli utenti over 75 con un reddito fino a 6.713 euro. La disdetta va inviata a: Agenzia delle Entrate, Ufficio Torino 1, Sportello abbonamenti TV, Casella postale 22, 10121 - Torino.

Gli agenti diplomatici, i funzionari o impiegati consolari, i funzionari di organizzazioni internazionali, i militari e il personale civile non residente in Italia, gli stranieri e appartenenti alle forze Nato di stanza nel nostro Paese, che non sono tenuti al versamento in virtù di convenzioni internazionali, devono inviare un diverso e specifico modello entro il 23 maggio 2016.

Toccherà pagare ma è possibile chiedere l'esonero per un semestre e basta e quindi in questo caso per la seconda parte del 2016. In caso di attivazione di una nuova utenza di fornitura di energia elettrica la dichiarazione dovrà essere presentata entro la fine del mese successivo alla data di attivazione.

Altre Notizie