Lunedi, 17 Giugno, 2019

Facebook triplica profitti in I trimestre: 1,52 miliardi, +52%

Facebook triplica profitti in I trimestre: 1,52 miliardi, +52% Facebook triplica profitti in I trimestre: 1,52 miliardi, +52%
Acerboni Ferdinando | 29 Aprile, 2016, 22:02

Facebook, infatti, ha chiuso il primo trimestre con un utile per azione di 77 cent, sopra le attese degli analisti che scommettevano su 63 cent. I ricavi si sono attestati a 5,38 miliardi di dollari, al di sopra dei 5,27 miliardi di dollari attesi dal mercato.

Se le intenzioni di Mark Zuckerberg sono quelle di aggiungere sempre nuove opzioni e possibilità all'interno del circuito di Facebook, è naturale che altri prodotti perdano progressivamente importanza e centralità nei programmi di sviluppo. Infine, Internet.org ha connesso 25 milioni di persone. Dopo aver acquisito il gioiellino WhatsApp per una somma esorbitante, la società di Palo Alto pare voler mettere in un angolo l'app di messaggistica istantanea con una strategia che punta a far gradualmente calare l'attenzione verso WhatsApp a favore di Facebook Messenger.

"Siamo focalizzati sul nostro progetto decennale che prevede che ogni individuo nel mondo possa condividere qualsiasi cosa voglia con chiunque", ha aggiunto Zuckerberg. Microsoft, per esempio, ha registrato un fatturato in calo del 6 per cento, mentre Apple è stata penalizzata dal rallentamento delle vendite degli iPhone. Le azioni di Facebook invece sembrano proiettate ad aprire sui massimi livelli, visto che in pre-market segnano un prezzo di $117,7 ad azione. Si tratta di fatto di un cosiddetto "stock split" di tre titoli a uno: un frazionamento azionario a cui non segue però un'alterazione nella capitalizzazione della compagnia. Le nuove azioni classe C dovranno essere approvate nella prossima assemblea annuale e il piano consentirebbe all'azienda di fare nuove acquisizioni o di assegnarle ai dipendenti senza intaccare il controllo da parte di Zuckerberg.

Nel primo trimestre dell'anno Facebook batte le attese degli analisti: il titolo vola a Wall Street con rialzi di oltre il 9%.

WhatsApp è morto, anche se ancora non ce ne siamo accorti. A farne le spese è stato Larry Ellison, presidente e fondatore di Oracle, che si ferma a circa 49 miliardi.

Altre Notizie