Venerdì, 15 Novembre, 2019

M5S: primo incontro del direttorio con Davide Casaleggio

Grillo circondato dai giornalisti Grillo circondato dai giornalisti
Evangelisti Maggiorino | 29 Aprile, 2016, 04:50

La sua mossa conferma che il "passo di lato" di Beppe Grillo non era una semplice boutade.

L'incontro nella sede della Casaleggio associati L'incontro ha avuto luogo nella sede della Casaleggio associati, il quartier generale del Movimento, ed è stato fissato all'indomani dei cambiamenti annunciati sul blog sull'assetto del Movimento dopo la morte di Gianroberto Casaleggio: dall'esordio del "blog delle stelle" alla nascita, futura, della fondazione intitolato al cofondatore del Movimento.

Gianroberto Casaleggio (s) e Beppe Grillo a Roma, 22 Febbraio 2013.Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio sono arrivati a Roma. E anche tanti. Gianroberto Casaleggio, nel suo scritto, spiegava che le sole entrate pubblicitarie del blog di Grillo non sono sufficienti a coprire i costi.

Catania - L'antipatia di Beppe Grillo contro i giornali e i giornalisti è ormai nota e ha colto l'occasione nel suo spettacolo "Grillo vs Grillo" per scagliarsi ancora una volta contro la categoria. "Da ultimo - prosegue il post - hanno tirato fuori che la ragazza avrebbe anche lavorato in uno studio vicino all'ex ad di Ama, Panzironi, di nuovo usando non la biografia ma la ricerca di lavoro come strumento di calunnia". Pesantissima. "Tutti quelli che gli hanno fatto gli editoriali dopo la morte, lui li aveva querelati". Come nei precedenti show a teatro, è andata in scena la consueta "benedizione" di Grillo ad alcuni militanti. A spiegare il tutto il figlio Davide, seguito dalle ultime parole ai Cinque Stelle di Gianroberto Casaleggio. "Fate uno scavo e trovate un normanno, un altro e spunta un mafioso". "Noi vogliamo che tutti i cittadini si attivino". Ma la mafia, l'ha ripetuto nei giorni scorsi, è "emigrata al nord". Salvo poi lanciare un'investitura a tutti gli effetti al deputato Giancarlo Cancelleri, in vista della sua ricandidatura a governatore della Sicilia: "Tu diventi me, tu diventi leader". E il figlio lo ha preso alla lettera.

Come questo potrà convivere con i ruili del direttorio e dello stesso Grillo, oltre che ovviamente con la base pentastellata, è il punto interrogativo che tutti i commentatori pongono.

Altre Notizie