Sabato, 19 Ottobre, 2019

Fed lascia tassi fermi fra 0,25% e 0,50%

Usa Fed lascia tassi invariati Fed lascia tassi fermi fra 0,25% e 0,50%
Esposti Saturniano | 28 Aprile, 2016, 23:29

Al meeting, la Yellen dovrebbe dare maggiori dettagli sulle previsioni economiche della Fed, così da lasciare aperte tutte le porte per un futuro aumento dei tassi. Il solo voto contrario è stato quello di Esther George, che avrebbe voluto un aumento del costo del denaro nel range 0,50-0,75%. Ma potrebbe offrire chiare indicazioni su una stretta a giugno al termine della due giorni di riunione che si apre domani.

Considerando infine il Giappone, anche la BOJ nella notte ha deciso di mantenere il tasso sullo stesso livello di -0,10%, deludendo in un certo senso gli operatori, che si aspettavano un intervento deciso da parte della Banca Centrale.

L'istituto guidato da Janet Yellen aveva già indicato nel dicembre scorso le tappe di un ipotetico calendario per il rialzo dei tassi e aveva previsto quattro rialzi da un quarto di punto nel 2016, perciò anche alla luce dei dati macroeconomici considerati è molto probabile che sia imminente un altro ritocco dopo questo periodo di monitoraggio. Per la terza volta consecutiva, il comunicato finale del vertice non include alcuna menzione di rischi che potrebbero sbilanciare l'equilibrio dell'economia Usa. Nel comunicato si legge ancora che dall'inizio dell'anno, il settore immobiliare è "ulteriormente migliorato", ma gli investimenti fissi delle imprese e le esportazioni nette "sono stati deboli".

Il direttivo della Fed "prevede al momento che, con un graduale aggiustamento nella linea della politica monetaria (che "rimane accomodante"), l'attività economica si espanderà a un ritmo moderato e gli indicatori del mercato del lavoro continueranno a rafforzarsi".

Altre Notizie