Venerdì, 05 Marzo, 2021

Salute uno studio scopre i geni della felicita

La-felicità-e-nei-geni Salute uno studio scopre i geni della felicita
Machelli Zaccheo | 28 Aprile, 2016, 12:17

In uno studio internazionale su larga scala, un team di scienziati ha identificato tre varianti genetiche associate con il benessere soggettivo, la felicità, due varianti genetiche associate con sintomi depressivi e altre undici varianti genetiche collegate a vari gradi di nevrosi.

Attraverso un nuovo studio un gruppo di ricercatori dell'Università di di Vrije, ad Amsterdam, è riuscito ad identificare quelli che possono essere considerati dei geni della felicità.

Meike Bartels, che ha coordinato la ricerca, ha affermato che tale studio che dimostra l'esistenza di aspetto genetico che concorre alla felicità, di tre varianti che concorrono in piccola parte a determinare le differenti sfumature di felicità che distinguono una persona dall'altra.

Sottolineando che le tre varianti genetiche connesse con la felicità rappresentano solo il punto di inizio di un ampio percorso di mappatura del Dna umano, la scoperta olandese chiarisce un lato nascosto della nostra natura e spiega in parte il perché tendiamo a provare con maggior frequenza emozioni e sentimenti si segno positivo, oppure no.

Tali geni della felicità entrano in funzione nelle cellule del sistema nervoso, nel pancreas e nelle ghiandole surrenali, quindi hanno una causa genetica. "Localizzarle ci permetterà di capire meglio il rapporto che c'è tra quello che ci ha dato la natura e ciò che apprendiamo con l'educazione, dal momento che l'ambiente esterno gioca un ruolo importante nei diversi modi in cui le persone vivono le esperienze positive".

Secondo il ricercatore è importantissima la scoperta sui geni che determinano la depressione, una delle malattie più comuni in questi ultimi tempi. Così hano concluso i ricecatori: "Questo studio e' allo stesso tempo un traguardo e un inizio".

Meike Bartels, uno degli studiosi che ha portato a termine il mastodontico studio sui geni della felicità, alla stampa ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: "che ci sia un aspetto genetico coinvolto nella felicità". Per lui inoltre vi sono sicuramente altri geni coinvolti in questo aspetto, in quanto tutti i caratteri dell'uomo sono dovuti all'azione di più geni che interagiscono tra loro.

Altre Notizie