Martedì, 16 Luglio, 2019

Spotify, centinaia di account violati si consiglia di cambiare password

Sarebbero stati violati alcuni account Sarebbero stati violati alcuni account
Acerboni Ferdinando | 27 Aprile, 2016, 12:32

Durante il fine settimana appena trascorso ha fatto la sua comparsa sulle pagine del sito Internet Pastebin un elenco contenente le credenziali d'accesso a Spotify di centinaia di account.

Secondo gli esperti di sicurezza si tratterebbe di dati non più aggiornati, anche se, diversi utenti, tra quelli contattati, hanno segnalato recenti comportamenti anomali legati all'utilizzo del proprio account da parte di esterni.

Anche se Spotify ha negato che i propri dati siano stati rubati, molti utenti interpellati dai colleghi di TechCrunch confermano di aver avuto problemi con il loro account Spotify.

Si tratta di un comportamento quanto mai bizzarro che fa pensare ad una "intrusione" nei sistemi di Spotify da parte di qualcuno intenzionato solamente a creare fastidi agli utenti piuttosto che monetizzare dal furto di informazioni. Se ci sono utenti italiani interessati non lo sappiamo.

Ad altri utenti è andata molto peggio, in quanto non sono subito riusciti a recuperare il loro account: quando alcuni utenti hanno cercato di accedere a Spotify, non hanno potuto in quanto l'indirizzo mail e la password erano stati cambiati da qualcun'altro.

Durante il weekend sono stati caricati online centinaia di credenziali di accesso al servizio di streaming musicale Spotify.

"Spotify non è stato hackerato e i nostri dati sugli utenti sono al sicuro".

Già nel 2015 migliaia di account di Spotify erano stati compromessi. "Non abbiamo subìto alcuna aggressione e monitoriamo con regolarità Pastebin oltre ad altri siti similari". La redazione di TechCrunch, nonostante le parole rilasciate da un portavoce della società, invita tutti gli utenti iscritti alla piattaforma di streaming online a modificare la password di accesso al servizio, soprattutto se si utilizza un account premium da 9,99 euro al mese. "Quando notiamo credenziali di Spotify, prima verifichiamo la loro autenticità, poi nel caso avvisiamo immediatamente gli utenti interessati consigliando di cambiare la password".

Altre Notizie