Mercoledì, 19 Giugno, 2019

Beyoncé: "Lemonade" su iTunes e Amazon da lunedì 25 aprile

ANSA  AP									+CLICCA PER INGRANDIRE ANSA AP +CLICCA PER INGRANDIRE
Deangelis Cassiopea | 27 Aprile, 2016, 00:32

E - sempre come il precedente - si tratta di un visual album. Un disco che è un kolossal di un'ora, con un video per ogni canzone, tenuti insieme dal filo rosso di una poesia di Warsan Shire, 27enne poetessa somala. La storia si ripete con un album che è considerato dalla critica il manifesto di Beyoncé per l'attenzione ai temi dell'orgoglio nero, ma anche quello che probabilmente passerà alla storia come uno degli album più personali della sua carriera. Anche se la parafrasi dei Lemonade">testi non lascia intuire un gran momento di feeling della coppia. "Nei versi finali della canzone Sorry, che parla di un marito che tradisce la moglie, Beyoncé canta: "[mio marito] farebbe meglio a chiamare Becky dai bei capelli". Apre il disco "Pray You Catch Me" in cui la cantante americana cammina per strada sfasciando macchine con una mazza da baseball, sfogando la rabbia contro l'uomo che l'ha tradita. La looro prima figlia, la piccola Blue Ivy, è nata il 7 gennaio 2012 al Lenox Hill Hospital di New York. Beyoncè ha deciso di presentare il suo nuovo disco solo poche ore prima della sua pubblicazione sulla famosa piattaforma musicale Tibal. Fanno parte di "Lemonade" (il titolo spiega la foto indizio di qualche tempo fa di lei con la faccia in un ramo di limoni) 12 pezzi che sanno di bisogno di rivincita dentro le mura di casa.

Fra queste anche Formation, brano presentato dall'ex Destiny's Child durante la sua partecipazione al Super Bowl 2016 con i Coldplay.

La cantante definisce il suo lavoro anche come un concept album: "Un progetto concettuale sul viaggio di auto-conoscenza e guarigione che ogni donna intraprende".

Il disco contiene anche dei video con alcuni personaggi famosi tra i quali il marito di Beyonce Jay-Z ed anche una delle più grandi tenniste di tutti i tempi Serena Williams. Oltre alla voce della poetessa somala, in una sezione del film c'è quella di Malcom X: "Le donne meno rispettate e protette d'America sono quelle di colore". Fra le collaborazioni spiccano i nomi di Kendrick Lamar e Jack White. Beyoncé scherza con i suoni, campionando momenti di Led Zeppelin ("Don't Hurt Yourself"), Yeah Yeah Yeahs ("Hold Up") e Father John Misty ("Hold Up").

Altre Notizie