Domenica, 21 Luglio, 2019

Spotify hackerato: centinaia di account rubati

Spotify hackerato: centinaia di account rubati Spotify hackerato: centinaia di account rubati
Acerboni Ferdinando | 26 Aprile, 2016, 23:02

Il tutto è frutto di una violazione del servizio, ma la società ha invitato gli utenti alla calma, sebbene un cambio delle credenziali sia assolutamente consigliato.

Spotify è una realtà di grande rilievo nel mondo della tecnologia ormai dal 2008, quando i suoi creatori hanno lanciato la prima versione di quella che, nel giro di pochi anni, sarebbe diventata la piattaforma di musica in streaming più popolare al mondo, aprendo la strada a molti altri concorrenti che oggi offrono decine di milioni di brani da ascoltare anche in mobilità.

Si tratta di un comportamento quanto mai bizzarro che fa pensare ad una "intrusione" nei sistemi di Spotify da parte di qualcuno intenzionato solamente a creare fastidi agli utenti piuttosto che monetizzare dal furto di informazioni.

Spotify non è stato violato e i dati dei nostri utenti si trovano al sicuro. Tuttavia, Spotify ha comunicato che la piattaforma non è stata hackerata e, allo stesso tempo, le credenziali degli utenti sono al sicuro. Tra le informazioni pubblicate, ci sarebbero in particolare indirizzi email, password, paese di provenienza, nome utente, tipo di account e molto altro ancora.

Spotify hackerato: centinaia di account rubati

"Sospettavo che mio account era stato violato la scorsa settimana quando ho visto canzoni in 'riprodotti di recente" che non avevo mai ascoltato, così ho cambiato la mia password e disconnesso da tutti i dispositivi" è una delle testimonianze giunte.

In altri casi, sempre secondo quanto riportato da TechCrunch, l'account Spotify ha registrato un logout forzato con numerosi utenti che si sono ritrovati un indirizzo di posta elettronica differente rispetto a quello impostato inizialmente per registrarsi alla piattaforma. Monitoriamo Pastebin e altri siti del genere con regolarità.

Se non accedete da un po´ al vostro account Spotify premium o family, dunque, fareste meglio a controllare al più presto che sia tutto a posto: in caso contrario, contattate immediatamente il customer care.

Altre Notizie