Mercoledì, 20 Novembre, 2019

Porsche 718 Cayman: nuovo look e ritorno a 4 cilindri

Nuova Porsche 718 Cayman con motore centrale a quattro cilindri turbo Nuova Porsche 718 Cayman con motore centrale a quattro cilindri turbo
Acerboni Ferdinando | 26 Aprile, 2016, 15:58

La coupé tedesca riceve per l'occasione un marginale aggiornamento, che influisce sull'estetica ed in misura maggiore sul nome: anche la Cayman, come già la Boxster, vede cambiare il suo nome in 718 Cayman e rende omaggio alla fortunata Porsche 718, che si aggiudicò numerose gare negli Anni 50 e 60. Oltre ai paraurti ridisegnati, spiccano nuovi gruppi ottici anteriori molto sottili, collocati sopra le prese d'aria, che includono luci di posizione e indicatori di direzione. La parte posteriore appare più ampia grazie alla fascia di raccordo in colore nero lucido con il logo Porsche integrato. Nuovi anche i volanti, ispirati alla 918 Spyder, che ora hanno il manopola per la selezione della modalità di guida - Normal, Sport e Sport Plus più Individual configurabile dal pilota - e il pulsante Sport Performance per ottenere per 20 secondi il massimo dalla vettura.

La novità principale sono i motori turbo a quattro cilindri della 718 Boxster al posto dei sei cilindri aspirati: per la prima volta, versione coupé e roadster hanno quindi la stessa potenza. La versione di partenza del 718 Cayman è equipaggiata con un motore da 2.0 litri in grado di erogare 300 CV.

Nuova Porsche 718 Cayman con motore centrale a quattro cilindri turbo
Nuova Porsche 718 Cayman con motore centrale a quattro cilindri turbo

Il motore da 2.0 litri della 718 Cayman raggiunge una coppia di 380 Nm (+ 90 Nm), disponibili fra 1.950 e 4.500 giri/min. Il motore da 2.5 litri della 718 Cayman S dispone di un turbocompressore con turbina a geometria variabile (VTG), una tecnologia impiegata finora esclusivamente nella 911 Turbo. La 718 Cayman con PDK e pacchetto Sport Chrono opzionale accelera quindi da 0 a 100 km/h in 4,7 secondi, che scendono a 4,2 secondi per la 718 Cayman S effettua lo sprint in 4,2 secondi e una velocità massima che arriva a 285 km/h contro i 275 km/h della sorellina. Il motore sviluppa fino a 420 Nm (più 50 Nm) in un regime compreso fra 1.900 e 4.500 giri/min. Rispetto al vecchio sei cilindri aspirato migliorano le prestazioni.

PREZZI - La 718 Cayman e la 718 Cayman S possono essere ordinate da subito. Altra opzione pensata per sfruttare appieno le potenzialità delle nuove 718 è l'impianto frenante potenziato con dischi freno anteriori da 330 mm e posteriori da 299 mm: la entry level dispone dell'impianto frenante finora impiegato nella Cayman S, mentre la nuova 718 Cayman S dispone all'asse anteriore delle pinze a quattro pistoncini della 911 Carrera con dischi freno più spessi di 6 mm. Nel telaio riadattato della 718 Cayman, rigidità trasversale e sospensioni sono state ottimizzate, molle e barre stabilizzatrici sono più rigide e gli ammortizzatori sono stati adeguati. I cerchi posteriori ora sono stati maggiorati di mezzo pollice e sono abbinati a pneumatici di nuovo sviluppo.

Altre Notizie