Lunedi, 18 Novembre, 2019

Sciopero a Roma dei mezzi pubblici. Solo 4 ore

Evangelisti Maggiorino | 25 Aprile, 2016, 05:49

"Ciò che sta avvenendo oggi nel settore dei trasporti pubblici della capitale, sembra a tutti gli effetti un boicottaggio del Natale di Roma - afferma il presidente Codacons, Carlo Rienzi, candidato a sindaco di Roma - E' assurdo che nella giornata in cui i musei sono gratuiti e la città è ricca di iniziative culturali, non solo sia stato indetto uno sciopero del trasporto, ma si registri anche un assenteismo anomalo - attacca Rienzi - Se il servizio non riprenderà in modo regolare, ci sarà un danno enorme per i turisti e per i cittadini". In programma per il 21 e 22 aprile anche uno sciopero aereo: giovedì si fermerà per 24 ore la società Mistral Air, dalle 00:00 alle 24:00; venerdì la società di trasporti aerei Atitech di Napoli, dalle 13 alle 17.

È previsto per oggi, giovedì 21 aprile 2016, lo sciopero dei mezzi Atac a Roma.

Dalle 8.30 è infatti iniziata l'astensione dal lavoro di 4 ore del personale di Atac, con pesanti disagi alla circolazione. Bus fermi, metro chiuse. Lo sciopero, che come ricorda "Il Post" è stato indetto dai sindacati Orsa Tpl, Sul, Usb e Utl inizierà dunque alle ore 8:30 e finirà alle ore 12:30. "I lavoratori oggi hanno dimostrato di voler respingere l'accordo del 17 luglio, che li penalizza fortemente sul piano economico e dei diritti, aumentando i carichi di lavoro e diminuendo la sicurezza, e ribadiscono così di voler esprimersi con il referendum - osserva Michele Frullo, dell'Usb Lavoro Privato - In Atac c'è un problema di democrazia, questo stravolgimento della contrattazione di secondo livello non può essere deciso da azienda e Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, ignorando la volontà dei lavoratori". Inoltre "l'azienda si è attivata immediatamente per inviare visite fiscali a domicilio e verificare la legittimità di accesso ai permessi richiesti a al contempo ha inviato tutte le risorse disponibili sul territorio, a cominciare dai dirigenti, a supporto delle attività di esercizio". Disagi e rallentamenti anche per il servizio del trasporto pubblico di superficie. "Il grado di assenteismo rilevato, al di là delle adesioni allo sciopero, rischia di prolungare i tempi di riapertura delle linee al momento chiuse per sciopero, oltre l'orario di ripresa del servizio per le ore 12.30, disposto dall'ordinanza prefettizia".

Altre Notizie