Martedì, 15 Ottobre, 2019

Bologna, su manifesti della capolista Pd la data sbagliata delle elezioni

Il simbolo del Partito Democratico sede romana di via del Nazareno Il simbolo del Partito Democratico sede romana di via del Nazareno
Evangelisti Maggiorino | 24 Aprile, 2016, 10:08

A farne le spese, tra gli altri, anche la capolista Giulia Di Girolamo, già balzata agli onori della cronaca qualche settimana fa per una piccola gaffe (poi prontamente rimediata): aver proposto di dedicare un giardino alle vittime della mafia, intitolazione che a Bologna c'è già. Un errore, visto che in realtà si voterà per le comunali in una sola giornata, il 5 giugno.

Inizia a salire la febbre per le prossime elezioni amministrative che si svolgeranno il 5 giugno e vedranno la partecipazione al voto di tantissimi italiani.

Un errore di stampa che ha fatto il giro del web.

Lo scorso 15 marzo l'Assemblea cittadina del Partito Democratico di Bologna, che si era svolta in via Rivani, aveva reso noto i nomi della lista dei candidati al consiglio comunale che dovevano concorrere alle prossime elezioni che si svolgeranno il 5 giugno.

"Entro pochi giorni i manifesti verranno sostituiti". Quando si sono accorti dell'errore, nella federazione Pd di via Rivani sono subito corsi ai ripari, pubblicando su Facebook una nota che recita: "Mi raccomando, andate a votare domenica 5 giugno! Su alcuni nostri manifesti si riporta erroneamente anche la data di lunedì 6". Per sdrammatizzare, i democrats hanno corredato il post con una immagine di una sfuriata in panchina dell'allenatore della Juventus Massimiliano Allegri: "la pacata reazione dell'apparato".

Altre Notizie