Lunedi, 14 Ottobre, 2019

Terremoto Giappone: ferma la produzione Honda, Toyota e Bridgestone

Terremoto Giappone: ferma la produzione Honda, Toyota e Bridgestone Terremoto Giappone: ferma la produzione Honda, Toyota e Bridgestone
Evangelisti Maggiorino | 24 Aprile, 2016, 09:55

La decisione è stata presa a seguito del potente terremoto che ha colpito Kyushu, danneggiando fabbriche e catene di fornitura. Di magnitudo 6,5, la prima scossa è stata registrata sull'isola di Kyushu intorno alle 21:26 di giovedì, seguita poi, nella giornata di sabato, da una ancora più violenta di magnitudo 7,3, che ha distrutto molti edifici e reso impraticabili le strade. Finora sono oltre 40 le vittime, senza contare i feriti ed i dispersi (una dozzina), mentre la terra continua a tremare.

Honda ha quindi deciso di sospendere la produzione nel suo impianto di Ozu, a Kumamoto.

La Aisin Seiki ha sede principale nella prefettura di Aichi, non lontana dalla zona dove è stato localizzato l'epicentro dei terremoti, ma ha pure alcuni stabilimenti nella sua filiale di Kunamoto, dove ha dovuto interrompere la produzione di porte, motori e altre parti d'auto. Queste le parole del funzionario Honda: "Ci vorrà del tempo per riprendere la produzione". Dei tre, due avevano ripreso le operazioni finchè il secondo sisma non ne ha fermato nuovamente i lavori.

Entrambe le aziende nipponiche hanno infatti riferito di danni consistenti ai loro stabilimenti, con uno stop che potrebbe durare almeno una settimana.

Altre Notizie