Domenica, 20 Ottobre, 2019

Venezia: addio a Fulvio Roiter, il cantore delle cose

Venezia: addio a Fulvio Roiter, il cantore delle cose Venezia: addio a Fulvio Roiter, il cantore delle cose
Acerboni Ferdinando | 24 Aprile, 2016, 05:46

Fulvio Roiter si è spento a Venezia, "serenamente, senza alcun accanimento", seguito con infinito affetto dalla moglie Louise Enmbo.

Addio a Fulvio Roiter: il fotografo di Venezia - il Giornale: il "Attraverso ognuna delle sue fotografie Fulvio Roiter ha parlato, ha raccontato, ha descritto, ha trasmesso emozioni".

Addio a Fulvio Roiter: il fotografo di Venezia: È morto, a 89 anni, il fotografo Fulvio Roiter: malato da alcuni mesi, è famoso nel mondo, fra le altre cose, per le foto di Venezia. I funerali di Fulvio Roiter sono in programma venerdì 22 aprile, a Venezia.

Roiter aveva esordito nel 1954 con un volume in bianco e nero su Venezia (Venise a fleur d'eau) e nel 1956 aveva vinto la seconda edizione del Premio Nadar con il libro Ombrie, pubblicato per le editions Clairefontaine.

Fulvio Roiter non solo è stato uno dei pochi fotografi veneziani ad ottenere un successo clamoroso a livello mondiale, ma anche uno dei pochi che potevano vantare una considerazione altissima di Indro Montinelli, che così definiva l'artista "Il numero uno della fotografia mondiale, e lo dico senza esitazione". Nel corso della sua carriera ha compiuto numerosi viaggi, dai quali sono scaturite oltre 70 pubblicazioni.

Le monache in piazza San Marco, le fughe dei sottoporteghi e le prospettive ardite delle architetture uniche della Serenissima; e ancora il campanile della grande Basilica sotto una coltre di neve e Venezia che si eterna nella magia dei suoi scatti in bianco e nero.

"Alla sua Venezia e al suo Veneto - ricorda Zaia - Roiter ha dedicato amore, attenzione, scatti entrati nella storia, dando uno straordinario contributo a farci conoscere e apprezzare in tutto il mondo". E noi fotografi siamo gli interpreti, i narratori speciali dotati di quella sensibilità che ci permette con una sola immagine di poter immortalare l'essenza del fatto.

Altre Notizie