Giovedi, 17 Ottobre, 2019

Arrestato Mohamed Abrini, super ricercato per gli attentati di Parigi

BELGIUM-ATTACKS-FRANCE Arrestato Mohamed Abrini, super ricercato per gli attentati di Parigi
Evangelisti Maggiorino | 09 Aprile, 2016, 04:48

Abrini sarebbe l'uomo con il cappello che è stato filmato dalle telecamere all'aeroporto della capitale del Belgio.

Krayem ha un ruolo in Parigi ed è l'uomo che si occupa dello 'shopping' a Bruxelles: acquista, ripreso dalle camere di sorveglianza del centralissimo centro commerciale City2, i borsoni utilizzati per le bombe.

TOPSHOT-FRANCE-ATTACKS-SUSPECTS

La polizia belga ha detto di aver effettuato venerdì pomeriggio diversi arresti in relazione alle indagini sugli attentati di Bruxelles e Parigi. L'altro è l'unico sopravvissuto tra i jihadisti protagonisti degli attentati, individuato e arrestato proprio nella capitale del Belgio dopo una lunga latitanza. L'altro, il piu' giovane, era nelle cellula terrorista di Abdelhamid Abaaoud. Abrini era al volante della Renault Clio usata negli attentati di Parigi. Ma questo è ancora da verificare, intanto, oggi è stato rilasciato un presunto coinvolto nella strage parigina, Abdellah Chouaa, conoscente di Mohamed Abrini.

Secondo alcune emittenti televisive del Belgio, sarebbe stato arrestato dalle forze dell'ordine Mohamed Abrini. Ma, arrivati sul posto, i due non hanno né documenti né carta di credito, e rinunciano. Sul percorso, vengono immortalati dalla telecamera di una stazione di servizio. Abrini è stato ripreso nel video dell'11 novembre in una stazione di rifornimento benzina nell'Oise, un quartiere periferico di Parigi, in compagnia di Salah. Da allora era scomparso. Abrini è un franco-marocchino di 31 anni amico d'infanzia di Salah. Si era recato in Turchia nel 2015 e probabilmente era anche andato in Siria. Si sospetta che sia arrivato in Siria dove suo fratello Souleymane è morto nel 2014 combattendo nelle fila dello Stato Islamico.

Altre Notizie