Lunedi, 19 Agosto, 2019

Luisa Corna: "Sono felicemente innamorata di un 'toy boy'... e quindi?"

Luisa Corna Luisa Corna: "Sono felicemente innamorata di un 'toy boy'... e quindi?"
Deangelis Cassiopea | 08 Aprile, 2016, 17:00

Una voce, quella di essere stata in compagnia di Umberto Bossi al momento dell'ictus nel marzo 2004, che è circolata per diversi anni ed è stata ufficialmente smentita da una sentenza che dà ragione finalmente a Luisa Corna. Secondo i rumors, il malore dell'allora leader leghista sarebbe stato provocato da una notte di sesso con la showgirl. Un pettegolezzo nato in un blog anonimo. Per anni non ho potuto attaccare nessuno, mi faceva rabbia che nessuno si fosse preso la responsabilità di quella voce. Sono andata in giudizio contro l'autore e ho vinto. "Ma nessuno l'ha mai detto, è più comodo continuare a insinuare".

Luisa Corna fiera dei suoi 50 anni. In una intervista a cuore aperto a Vanity Fair, racconta della sua nuova vita da 50enne felice, innamorata come mai prima di un uomo più giovane di lei di 15 anni: "Ma non chiamatelo toy boy".

Il player è in fase di caricamento: attendere in corso...
E soprattutto... le differenze d'età contano ancora? È stato un colpo di fulmine: "Ci siamo guardati per la prima volta durante una manifestazione. Mi dà sicurezza, serenità, sono contenta di averlo incontrato in questo momento della mia vita", ha confessato la mora a Vanity Fair. E quando le fanno notare che qualcuno potrebbe definirlo 'toyboy', la showgirl dice con naturalezza: "E' una parola che mi fa ridere, anche questo è un vecchio stereotipo". E poi come si fa a definire uno di quasi 40 anni, un ragazzino? Giorgio Gaber diceva che "Una donna è donna da subito". Sente di stare talmente bene insieme al suo uomo da non escludere nulla, persino la possibilità di allargare la famiglia con lui: "Nessun uomo nel concreto mi ha mai fatto venire il desiderio di mettere al mondo un figlio". Stefano, conclude, "è un uomo completo". Dovrei lasciar perdere solo perché ha qualche anno in meno? E tutti credevano che ci fosse 'il trucco'.

Altre Notizie