Domenica, 07 Marzo, 2021

La polizia belga : "Infiltrati Isis nell'aeroporto di Bruxelles"

Tra Francia e Belgio di nuovo allarme sicurezza La polizia belga : "Infiltrati Isis nell'aeroporto di Bruxelles"
Evangelisti Maggiorino | 01 Aprile, 2016, 00:06

In queste ore è in corso un'operazione al confine con la Francia, quanto pare legata alla cattura nei giorni scorsi del presunto jihadista Reda Kriket.

Gli investigatori hanno scoperto che nel personale dell'aeroporto di Zaventem ci sarebbero delle 'spie' inviate dallo Stato islamico mesi fa per testare la sicurezza dello scalo. Lo hanno reso noto alcuni media locali citando fonti di polizia e facendo riferimento a una lettera emessa da alcuni agenti di polizia. L'aspetto più incredibile della vicenda è che la denuncia della presenza di simpatizzanti dell'Isis in aeroporto è venuta proprio dalla polizia che in una lettera aperta ai giornali ha lamentato la mancanza di sicurezza e denunciato come i suo appelli siano rimasti inascoltati. Le aree in cui lavorano i sospettati sono i negozi aeroportuali, servizi di pulizia e il trasporto bagagli. Proseguono le indagini in Belgio sugli attentati alla metropolitana e nel principale scalo belga. Un centinaio tra i 400 che lavorano a Zaventem si dice contrariato per il fatto che molti degli addetti ai bagagli hanno "hanno precedenti penali, spesso per gravi atti criminali".

Intanto si apprende che Salah Abdeslam è pronto a collaborare con le autorità francesi e non si oppone all'estradizione.

Altre Notizie