Martedì, 25 Giugno, 2019

Caso Rosboch: interrogata Sofia, ex ragazza di Defilippi

Giallo Rosboch l’ex fidanzata di Defilippi “Io non sapevo nulla” Caso Rosboch: interrogata Sofia, ex ragazza di Defilippi
Acerboni Ferdinando | 01 Marzo, 2016, 09:47

Si tratta di una donna, che, fingendosi impiegata di banca, telefonò a Gloria Rosboch per convincerla della validità dell'investimento che le aveva proposto Gabriele Defilippi.

La giovane - come riporta Repubblica - si è presentata spontaneamente in procura ad Ivrea questa mattina poco prima delle 10. "Mi spiace molto per la sua morte".

Ieri, in tarda mattinata, si sono svolti i funerali di Gloria Rosboch, l'insegnante di 49 anni per il cui omicidio sono stati arrestati il suo ex alunno Gabriele Defilippi, l'amico-amante Roberto Obert e la madre del giovane. Gabriele Defillippi, 22 anni, assassino della professoressa, ha commesso il delitto con accorgimenti imparati grazie all'inchiesta che ha portato sul banco degli imputati Massimo Giuseppe Bossetti, presunto omicida della piccola Yara Gambirasio. Il sospetto è che il pomeriggio del 13 gennaio la mamma di Gabriele la abbia contattata per chiederle di aiutarla a 'coprire' il figlio, coinvolgendola nella vicenda. "Mi diceva di non essere gay".

"Quando suoi giornali è comparso il suo nome, ho chiamato Gabriele e lui mi ha assicurato di non entrarci nulla con la scomparsa dell'insegnante", ha riferito Sofia ai magistrati Sofia. A suo avviso non ci sono elementi per affermare che la donna ha avuto un ruolo nel delitto della professoressa Rosboch. Gli assassini di Gloria Rosboch hanno spogliato il cadavere solo dei pantaloni e della giacca perché avevano paura di fare la stessa fine di Massimo Bossetti, accusato di essere il killer di Yara Gambirasio. La ragazza di origini marocchine in passato ha fatto anche da baby-sitter al fratellino di Gabriele. L'arma sarebbe stata data da Defilippi a Obert, che ha raccontato agli inquirenti di averla sotterrata.

Altre Notizie