Venerdì, 06 Dicembre, 2019

Juventus-Inter 2-0 Pagelle: Top e Flop

Scintille in campo Scommesse- Juventus per il primo posto Inter per l'Europa Scintille in campo? Getty Images
Deangelis Cassiopea | 29 Febbraio, 2016, 06:23

A deciderlo è in particolare l'uomo forse più rappresentativo del periodo che vive la capolista, Leonardo Bonucci, esaltato in settimana dalle parole d'amore di Pep Guardiola, e osannato dalla sua gente quando al 47' gira con un destro al volo da vero bomber, un assist involontario di D'Ambrosio intento a spazzare un traversone della joya Dybala.

Per la squadra di Allegri, la vittoria contro l'Inter è stata una risposta importante dopo il pari col Bologna. Prima frazione vivacissima. L'Inter parte con buon piglio ma i bianconeri ci mettono poco a ribaltare la situazione pressando e stringendo gli avversari nella propria metà campo.

14′ Hernanes calcia dai 30 metri, Handanovic dice di no all'ex interista.

INTER (3-5-2): Handanovic; Murillo, Miranda, Juan Jesus; D'Ambrosio, Melo, Medel (dall'11' s.t. Ljajic), Kondogbia, Alex Telles (dal 28' s.t. Perisic); Icardi (dal 40' s.t. Eder), Palacio.

La Juventus per lanciare lo scatto Scudetto, l'Inter per non perdere contatto con il terzo posto: se Juventus-Inter non è un match decisivo, poco ci manca.

CHIAVE TATTICA Mancini decide di schierarsi a specchio rispetto al 3-5-2 bianconero: dopo i primi 20 minuti di sbandamento in cui i bianconeri hanno tre occasioni per andare in vantaggio Icardi e compagni riescono a mettere la museruola alla fase offensiva avversaria. E' stato il segnale provvisorio e illusorio di un equilibrio ritrovato e di una partita che poco alla volta ha assunto sembianze piu' verosimili alle previsioni della vigilia, anche se Handanovic ha dovuto rimediare in uscita su Mandzukic in prossimita' dell'intervallo. Due minuti dopo è Mandzukic a sbagliare clamorosamente la conclusione davanti ad Handanovic. Il gol della Juventus sembra nell'aria, ma l'Inter si ricompatta. Allegri richiama Dybala entra Morata, lo spagnolo in contropiede si lancia in area, contrasto di Mirando per Rocchi è calcio di rigore, all'84' lo stesso Morata realizza il 2-0. Al 54′ intervento dei sanitari: problemi muscolari per Medel che viene sostituito da Adem Ljajic. La squadra di Allegri passa in vantaggio e la partita praticamente finisce: l'Inter non riesce più a far male ai bianconeri, che iniziano a gestire il vantaggio con grande solidità. Risultato finale: Juventus-Inter 2-0. I bianconeri ricominciano la marcia in campionato tornando a vincere e allungano a +4 sul Napoli, in attesa della sfida della squadra di Sarri contro la Fiorentina.

Altre Notizie