Martedì, 17 Settembre, 2019

"Ha cucinato un piccione in tv", animalisti denunciano chef Cracco

Ha cucinato un piccione in tv animalisti denunciano chef Cracco /Video Lo chef Carlo Cracco
Acerboni Ferdinando | 29 Febbraio, 2016, 03:01

Protagonista in TV con trasmissioni del calibro di "Hell's Kitchen Italia" e, appunto, "Masterchef Italia", il noto esponente dell'arte culinaria tricolore è stato denunciato per aver proposto una ricetta a base di specie protetta.

Lo chef vicentino Carlo Cracco nell'occhio del ciclone. Uno a uno: palla al centro.

Per capire ciò che è successo, dobbiamo fare un piccolo salto indietro nel tempo, fino a giungere al 14 gennaio scorso: è questa infatti la data incriminata.

Carlo Cracco di nuovo nei guai con gli animalisti.

"Per questo motivo proprio oggi - continua Lorenzo Croce - ho firmato e inviato la denuncia contro il signor Carlo Cracco alla procura di Milano per violazione della legge nazione di tutela della fauna selvatica e della direttiva europea 147/2009". Il comportamento di Cracco è stato ritenuto, dunque, come un'istigazione a delinquere, avendo mostrato a tutti i telespettatori una violazione della legge.

Attenzione però, Carlo Cracco ha i suoi paladini della giustizia, i quali di fronte alle accuse non lo hanno lasciato solo. Mi sembra una esagerazione": "Roberto Ciambetti, presidente del Consiglio regionale del Veneto, commenta così la notizia della denuncia dello chef annunciata da una associazione animalista 'Aidaa'. La sua preparazione di un piatto a base di piccione, considerato "fauna selvatica", quindi protetto, durante una puntata di Masterchef ha scatenato le ire degli animalisti dell'Aidaa, che hanno sporto denuncia penale.

"Più di quello checucina Cracco, che penso possa dare lezione a noi tutti su ciòche è permesso e quanto è proibito in cucina, su Haccp eselvaggina mi preoccuperei piuttosto, e seriamente, di quelloche si cucina in molti ristoranti etnici e in certi take away".

Altre Notizie