Giovedi, 20 Giugno, 2019

In arrivo smartphone con memoria simile a quella dei pc

In arrivo smartphone con memoria simile a quella dei pc In arrivo smartphone con memoria simile a quella dei pc
Acerboni Ferdinando | 28 Febbraio, 2016, 04:32

Attraverso un comunicato stampa, Samsung ha annunciato di aver iniziato la produzione di massa di memorie flash UFS 2.0 (Universal Flash Storage di seconda generazione) per dispositivi mobile da 256 GB. Il produttore ritiene che il suo nuovo chip è dotato di "prestazioni eccezionali per i dispositivi mobili", superiori a quelle di un tipico SSD basato su SATA per PC.

Le prestazioni rispetto all'attuale generazione sono notevolmente aumentate e i numeri parlano chiaro: la velocità di lettura sequenziale è pari a ben 850MB/s, mentre più basse ma comunque molto interessanti anche la velocità di scrittura sequenziale che raggiunge i 260MB/s.

Uno dei problemi maggiori dei nuovi smartphone è infatti la memoria che i video 4K occupano, questo infatti rallenta drasticamente le performance del telefono e soprattutto limita la possibilità di salvare foto, contatti e quant'altro.

La nuova memoria flash può gestire fino a 45.000 e 40.000 operazioni di input/output al secondo (IOPS), rispettivamente in lettura e scrittura casuale.

Insomma, una memoria capiente ma non solo, pronta a rispondere alle future esigenze e che sarà in grado di ottimizzare ancora di più l'arrivo dell'USB 3.0 sugli smartphone.

Smartphone con 256GB di memoria interna? Si vocifera che il 'gigante' coreano equipaggerà il nuovo phablet Galaxy Note 6 del potentissimo chip.

Samsung dimostra così di proecedere a passo spedito sulla strada dell'innovazione, se si considera che solo un anno fa presentava memorie Ufs da 128 GB: in dodici mesi, il colosso sudcoreano è quindi riuscito a raddoppiare la capacità di storage disponibile nei chip.

Altre Notizie