Lunedi, 21 Mag, 2018

Rio 2016, Oms nega rischi per virus Zika ai Giochi

Machelli Zaccheo | 26 Febbraio, 2016, 13:33

Fra i misteri ancora da chiarire, oltre a quale sia il vaccino per debellare il virus, c'è la corrispondenza fra la Zika e la microcefalia che colpisce i bambini nati da donne colpite dal virus quando erano incinte. A tal riguardo, il decano della National School of Tropical Medicine presso il Baylor College of Medicine, Peter Hotez, spiega che questo test potrà risultare particolarmente importante nel caso in cui il virus, come da previsione, si diffonda in modo 'autoctono' negli Stati Uniti.

É bene sottolineare che in Italia non sono mai stati segnalati casi autoctoni, ma solo casi importati.

Si chiama Zika e sta già facendo parlare di sé in Italia. L'articolo Virus Zika, primo caso in Cina:... Dal 2013, casi e focolai di malattia sono stati segnalati dal Pacifico occidentale, dalle Americhe e dall'Africa.

In Europa, precisa l'Ecdc, non è presente la Aedes Aegypti, il vettore principale, ma c'è la aedes Albopictus, la cosiddetta zanzara tigre, che sembra poter veicolare Zika. Sintomi Nella maggior parte delle persone, si ricorda, Zika è asintomatico o causa soltanto febbre leggera, dolori articolari, occhi rossi ed eruzioni cutanee che durano circa una settimana.

Sul fatto che l'Oms ultimamente non fosse l'ente dal volto rassicurante che avevamo conosciuto fino a qualche anno fa, ormai non permangono molti dubbi ed ecco dunque che, mentre il mondo della ricerca medica si trova intento a minimizzare e combattere le fobie legate alla diffusione del virus Zika, i delegati dell'organizzazione giungono a buttare benzina sul fuco, dipingendo scenari catastrofici e oscure profezie.

"Spesso gli si irrigidiscono le gambe e gli diventano rosse". E' stato curato, guarito e dimesso.

Come si diagnostica il virus? La zanzara femmina fa da incubatrice al virus che poi trasmette con la sua puntura. Ora i ricercatori hanno sequenziato il codice genetico del virus che l'uomo ha importato dal Sudamerica, aprendo le porte a una migliore comprensione del microrganismo e allo sviluppo di nuovi strumenti per diagnosticarlo.

Altre Notizie