Martedì, 16 Luglio, 2019

Ambiente, il sottosegretario: "Al ristorante portiamo via gli avanzi"

Ambiente, il sottosegretario: Ambiente, il sottosegretario: "Al ristorante portiamo via gli avanzi"
Acerboni Ferdinando | 06 Febbraio, 2016, 17:52

Di cosa si tratta?

A seguito del successo fatto registrare dall'iniziativa "Doggy bag", che prevedeva il riciclo di scarti alimentari per i quadrupedi, sbarca ora in Italia l'omologa Family Bag, particolare contenitore dalle finiture piuttosto chic deputato alla salvezza degli avanzi di una lauta cena al ristorante e alla loro riconversione nel pranzo o nella colazione successiva. Al via oggi, in occasione della Giornata Nazionale di Prevenzione dello Spreco Alimentare, promossa dal Ministero dell'Ambiente la fase pilota del progetto Family Bag: saranno a disposizione i nuovi contenitori di design realizzati con i materiali di imballaggio (acciaio, alluminio, carta, legno e plastica) che puntano a rivoluzionare le abitudini degli italiani al ristorante, minimizzando gli sprechi alimentari.

Piuttosto in voga in numerose nazioni occidentali, la pratica del riciclo alimentare è stata stupidamente snobbata per anni da un pubblico nostrano poco avvezzo a comprendere le reali conseguenze dello spreco di massa e oggi finalmente folgorato sulla via della riconversione dall'impegno profuso durante i mesi di Expo 2015 e dalla recente enciclica papale che ha posto sotto i riflettori la cura dell'ecosistema. Sarà disponibile all'inizio solo per alcuni ristoranti ed in fase di sperimentazione anche grazie alla collaborazione con Unioncamere Veneto e il consorzio nazionale imballaggi (Conai) che riunisce ben 100 ristoratori in provincia di Padova. Basti pensare che provoca l'utilizzo aggiuntivo di 250mila miliardi di litri d'acqua, 1,4 miliardi di ettari di terra coltivabile e nell'emissione in atmosfera di 3,3 miliardi di tonnellate di CO2 ogni anno. Cifre impressionanti che la dicono lunga sulla gravità del problema.

"Mi sono impegnata personalmente per avviare questo progetto, che rappresenta un passaggio culturalmente importante per tutti gli italiani - dichiara Barbara Degani, sottosegretario al ministero dell'Ambiente - Family Bag rappresenta l'upgrade delle doggy bag, affrancando attraverso contenitori di design e dall'estetica curata questo concetto dal ghetto del nostro immaginario e dal pudore di richiederlo a fine pasto".

La Giornata nazionale antispreco si è celebrata ieri, 5 febbraio 2016. In Francia è già stata approvata una legge contro lo spreco alimentare; in Italia, invece, si discute in Parlamento su un provvedimento mirato a ridurre le eccedenze alimentari.

Altre Notizie