Domenica, 16 Giugno, 2019

Smog, oggi a Roma non circolano le targhe pari

Controlli dei vigili nei giorni Controlli dei vigili nei giorni di targhe alterne
Acerboni Ferdinando | 31 Dicembre, 2015, 23:02

In tutto, informa il comandante della polizia municipale Stefano Carmignani, "sono stati fermati 59 veicoli, di cui venti sottoposti a sanzione, tutti per contravvenzione all'articolo 7 del Codice della strada, ovvero l'inosservanza al provvedimento di targhe pari e dispari". Lo dicono le centraline di Milano e Roma che il 28 dicembre - primo giorno del provvedimento - hanno mostrato addirittura aumenti o stabilità delle polveri sottili Pm10.

Nonostante a Roma ieri ci fossero le targhe alterne rimane nella Capitale l'allarme smog. Intanto aria pessima che si è registrata anche il 26 dicembre 2015, il pm10, il livello delle polveri sottili, è andato oltre i limiti a largo Preneste, Cinecittà e Tiburtina, mentre corso Francia e largo Magna Grecia restano vicinissime al massimo consentito. A Cassino (68 sforamenti), dove lunedì il valore delle polveri sottili è stato il più alto della provincia con 172 ug/m3, il sindaco Giuseppe Golini Petrarconi ha deciso il blocco totale della circolazione nella Ztl per mercoledì 30 e giovedì 31, stabilendo anche l'istituzione dell'isola pedonale dal 1 al 3 gennaio. Quella di Milano Senato, in centro, è salita da 66 a 83, mentre Milano Verziere è passata da 60 a 75. Anche la tabellina sulla qualità dell'aria in Lombardia è preoccupante. "Dieci su tredici centraline - ha proseguito Mascia - anche oggi sono sopra i livelli consentite per legge, due al limite e solo una, quella di Castel di Guido, un poco al di sotto".

La Capitale è ultima tra le grandi città europee per metropolitane, tram, ferrovie suburbane e senza un reale cambio delle politiche nazionali la situazione rimarrà invariata, visto che non sono in cantiere progetti nè investimenti, dice Legambiente che domani farà un 'flash mob' davanti al ministero dell'Ambiente per fare pressing sul governo per una politica concreta e un piano straordinario per la mobilità urbana. Sono già attivi finanziamenti alle regioni per centraline di ricarica dei veicoli elettrici.

Ha poi annunciato "a giorni due provvedimenti significativi e innovativi: il protocollo sulle Smart city e la norma sul Trasporto Pubblico Locale". A Frosinone, secondo l'Istat, ci sono oltre 700 auto ogni mille abitanti, percentuale tra le più alte d'Italia.

Venti multe ad altrettanti guidatori che circolavano su veicoli con targa dispari dalle 9 alle 13 del 31 dicembre, secondo (e ultimo, per ora) giorno di validità dell'ordinanza sulle targhe alterne quale misura antismog.

Altre Notizie