Martedì, 17 Settembre, 2019

Facebook, riecco il virus Ray Ban: come riconoscerlo e evitarlo

Copia di ray-ban-virus-facebook-kjg-U43140591844846VHI-1224x916@Corriere-Web-Nazionale-593x443 Facebook, riecco il virus Ray Ban: come riconoscerlo e evitarlo
Acerboni Ferdinando | 31 Dicembre, 2015, 06:02

Sarà capitato senz'altro a parecchi vedere sulla bacheca di qualche amico un evento, "L'attività di beneficenza dei Ray-Ban dell'Italia", organizzato da "L'istituzione di Ray-Ban". Sono i noti aviator di Ray-Ban, occhiali da sole che rievocano i modelli indossati dai piloti. Oltre a cedere i nostri contatti e parte della nostra privacy a perfetti sconosciuti, il "virus degli occhiali" vuole portarci in un sito dove appunto si effettuano queste fantomatiche vendite di occhiali a prezzi stracciati, per prendere anche i dati della carta di credito. Ma c'è di più: la metà degli incassi sull'acquisto dei Ray-Ban andrebbero in beneficenza. Se purtroppo vi siete accorti troppo tardi della truffa ed avere inserito i dati della vostra carta di credito non vi resta che chiamare il numero verde della vostra banca per bloccare immediatamente la carta di credito stessa.

Il tentativo, la truffa, è quello di traghettare gli utenti su un sito per l'acquisto di occhiali da sole alla cifra scontata: un modo per non rivedere più né i propri soldi, né tanto meno gli occhiali.

Una volta aperta l'inserzione, gli utenti si accorgono tuttavia, quasi come per magia, che la campagna sconti nascondeva in realtà un pernicioso virus, in grado di replicarsi e di diffondersi a macchia d'olio sulle bacheche dei loro contatti, diventando così l'occasione per una sconsolante seccatura o addiruttra il movente per la definitiva rimozione dal novero degli amici. Facciamo poi una segnalazione al social seguendo questo link e da ultimo sarebbe bene fare un controllo approfondito sul computer tramite l'antivirus.

COME DEBELLARLO DA FACEBOOK - Nel caso in cui il virus dei Ray-Ban su Facebook si fosse limitato solo a creare delle anomalie sul proprio account, i passaggi per combatterlo sono rapidi e molto semplici. Fate attenzione, perché si tratta di una truffa bella e buona.

Altre Notizie