Mercoledì, 21 Agosto, 2019

Facebook, circola il virus dei Ray-Ban: ecco come fare per difendersi

Facebook Facebook
Acerboni Ferdinando | 31 Dicembre, 2015, 02:01

Succede sin dal 2012, ad intervalli di tempo: è la trappola del "virus dei Ray-Ban". Ebbene, manco a dirlo, sappiate che si tratta di un virus.

Una pagina che inevitabilmente cattura l'attenzione degli utenti in quanto promette l'acquisto di occhiali griffati ad un prezzo imbattibile: poco meno di venti euro, la metà dei quali sarà devoluto in beneficenza. Non solo modelli a goccia, sebbene questi costituiscano gran parte della linea, ma anche occhiali da sole tondi e quadrati, adatti sia per lui sia per lei.

Diffidate dunque delle "attività di beneficenza dei Ray-Ban dell'Italia", organizzato da "L'istituzione di Ray-Ban", non vi fate "accecare" da offerte impossibili come Ray Ban offerti a 19,99 euro e la promessa di devoluzione del 50 per cento in beneficenza. Nella linea, infatti, ci sono i grandi classici di sempre, tra cui in particolar modo gli aviator sunglasses, che hanno reso grande e famoso il brand eyewear. Quando un contatto Facebook viene colpito da questo virus, in automatico invita tutti gli amici all'evento collegato alla truffa, diffondendo di utente in utente la minaccia. Il vero obiettivo sono i dati della nostra carta di credito, per lo shop online dove si vendono questi occhiali è un sito fake, quindi se siete già caduti nel tranello dovete bloccare immediatamente la carta e controllare il conto per vedere se ci sono movimenti anomali. Anzitutto cambiare la propria password per accedere a Facebook. Poi diamo un'occhiata ai nostri post e cancelliamo tutti quelli non nostri. Il malware potrebbe essere proprio lì. Dopo alcuni mesi di silenzio, il virtus dei Ray-Ban è tornato in occasione delle festività di Natale 2015 proponendo agli utenti i famosi occhiali da sole a prezzi scontatissimi. Ultimo passo, bisognerà segnalare la falsa pagina a Facebook tramite l'apposita pagina anti-spam del social network.

Altre Notizie