Mercoledì, 21 Agosto, 2019

Spotify: in vista una class action da 150 mln di dollari

Spotify: in vista una class action da 150 mln di dollari Spotify: in vista una class action da 150 mln di dollari
Acerboni Ferdinando | 30 Dicembre, 2015, 19:16

Secondo quanto affermato da Billboard, la società svedese distribuirebbe tracce senza ottenere le licenze.

Interessando centinaia di autori in tutto il mondo, il portavoce dall'azione legale Lowery ha chiesto al giudice di portare la denuncia a livello di "class action". La causa arriva nel mezzo ai negoziati in corso tra Spotify e la National Music Publishers Association. "Purtroppo, soprattutto negli Stati Uniti, i dati necessari per confermare i titolari dei diritti appropriati sono spesso mancanti, sbagliati o incompleti". Quando gli aventi diritto non sono immediatamente chiari, noi mettiamo da parte le royalties che abbiamo finché non siamo in grado di identificare le loro identità. Spotify sta inoltre lavorando con l'Associazione Usa degli editori musicali per "risolvere il problema una volta per tutte". Lo stesso Spotify aveva ammesso in un post sul blog ufficiale di avere problemi ad amministrare le licenze, assicurando di voler costruire un sistema più trasparente nei confronti degli artisti.

Secondo le fonti del WSJ, Spotify è in trattative con Goldman Sachs su un nuovo ciclo di fondi. D'altra parte, un paio di settimane fa, l'azienda si era difesa spiegando le difficoltà di orientarsi in un settore complesso come quello dei diritti di utilizzo della musica e sottolineando di aver già pagato, dal suo esordio nel 2008, qualcosa come 3 miliardi di dollari di royalties.

L'accusa a Spotify è quella di aver reso disponibili nel suo catalogo canzoni di diversi artisti, senza possedere le necessarie autorizzazioni e senza pagare i dovuti diritti d'autore, e di averlo fatto volontariamente e consapevolmente. Il servizio a pagamento di Spotify costa 9,99 dollari al mese (euro nel nostro caso) e consente l'ascolto offline, senza pubblicità e qualità audio fino a 320kbps.

Altre Notizie