Sabato, 21 Settembre, 2019

Facebook: Attenzione al virus dei Ray-Ban

Facebook: Attenzione al virus dei Ray-Ban Facebook: Attenzione al virus dei Ray-Ban
Acerboni Ferdinando | 30 Dicembre, 2015, 16:30

È dal 2012 che circola sulle nostre bacheche Facebook e nonostante si faccia di tutto per debellarlo, ogni inverno ritorna a farsi sentire contagiando chiunque lo clicchi. La pagina civetta propone un evento dal titolo "L'attività di beneficenza dei Ray-Ban dell'Italia", con il quale si pubblicizzano sconti, ovviamente fasulli, sugli occhiali da sole americani, venduti alla ridicola cifra di 19 euro e 99 cents (già questo dovrebbe insospettire), promettendo in più di devolvere il 50% del ricavato in beneficenza. Se lo vedete sulla vostra home page cancellatelo immediatamente e segnalatelo a Facebook, avvertite poi i vostri amici/contatti che lo hanno pubblicato per errore, cadendo nella trappola.

Le uniche precauzioni da prendere per impedire il contagio riguardano l'ovvia necessità di non inserire dati personali all'interno del finto sito, una volta cliccato sull'inserzione, e di resettare la password di Facebook in caso ci si accorga di essere stati contagiati e di avere iniziato a diffondere involontariamente il virus, magari sula scia di quell'entusiasmo infantile che ci porta a credere a Babbo Natale e alla generosità senza confine di aziende disposte a regalare i loro prodotti di punta. Il virus si impossessa, infatti, di tutti i contatti presenti in rubrica inviando il link infetto. Si tratta di una finta pagina web per la vendita degli occhiali con la richiesta dei dati della carta di credito per l'acquisto.

Ma come può curarsi chi è stato affetto da questo virus? Terzo passaggio è controllare i componenti aggiuntivi del social: se c'è qualcosa di strano meglio cancellarlo. Una volta messo al sicuro il profilo è necessario eliminare tutti i post pubblicati sulla nostra bacheca pubblicati in automatico dal malware e segnalare la falsa pagina Facebook ai responsabili del social network tramite la pagina dedicata.

Altre Notizie