Martedì, 25 Giugno, 2019

Bonaccini presidente conferenza delle Regioni: il "renzianissimo" al posto di Chiamparino

Stefano Bonaccini candidato alle primarie del Pd per le elezioni regionali dell'Emilia-Romagna alla festa nazionale dell'Unita',Bologna 28 agosto 2014. ANSA  GIO RGIO BENVENUTI Dal giornale
Machelli Zaccheo | 22 Dicembre, 2015, 16:22

La presidenza torna quindi nelle mani di un emilianoromagnolo, visto che Sergio Chiamparino - dimessosi il 22 ottobre per le difficoltà dei conti del Piemonte, segnalando anche un disaccordo sul modo di rapportarsi del governo alle regioni - succedeva al lungo mandato di Vasco Errani.

Auguri bipartisan di buon lavoro per Stefano Bonaccini, eletto ieri all'unanimità alla guida della Conferenza Stato Regioni e delle Province autonome (riconfermato come vice il ligure Giovanni Toti). È stato eletto presidente della Regione Emilia Romagna il 23 novembre 2014. Lo ha comunicato ai giornalisti Enrico Rossi, presidente della Toscana. "Assumo questo incarico non perché sono un uomo solo al comando ma lo si fa tutti insieme nell'idea che le regioni abbiano un ruolo importante dentro gli ordinamenti dello Stato e perché possiamo lavorare per decidere ruoli e funzioni anche in previsione della riforma costituzionale dello Stato". "Io, lo sapete, sono un profondo sostenitore di questo Esecutivo - ha chiarito - ma verificheremo di volta in volta sulle singole questioni il punto di vista, se condivisibile o no, altrimenti cercheremo di cercare di correggere quel che è da modificare". Bonaccini continuerà poi a mettere mano alla macchina organizzativa riducendo e ottimizando le forze già in capo alla Regione. Il Presidente dell'Emilia-Romagna è stato eletto all'unanimità nella riunione del 17 dicembre.

Stefano Bonaccini è nato a Modena nel 1967.

Altre Notizie