Venerdì, 13 Dicembre, 2019

Bertone dona 150mila euro ma non salda il Bambin Gesù

Tarcisio Bertone Tarcisio Bertone
Evangelisti Maggiorino | 19 Dicembre, 2015, 17:18

Ora, il presidente dell'ospedale pediatrico, Mariella Enoc - a margine di una visita fatta oggi dal Segretario di Stato vaticano, cardinale Pietro Parolin, alla struttura - racconta che "il cardinale Bertone, riconoscendo che quello che è successo ha costituito un danno per il Bambin Gesù, ha voluto venirci incontro, devolvendo una somma di 150 mila euro". Nelle scorse settimane, si era appreso che il Bambin Gesù sarebbe stato pronto ad agire per vie legali chiedendo il risarcimento per danni morali all'alto prelato.

I 150mila euro che torneranno al Bambin Gesù sono solo una parte di quelli, 500 mila, che il cardinale Bertone ha utilizzato per una ristrutturazione davvero eccessivamente costosa, sottratti in questo caso alle casse dell'ospedale che accoglie i bambini malati e quindi finiti a finanziare qualcosa di ben lontano dai propositi di chi sostiene questa attività meritoria. Ma c'è un'altra spesa della fondazione non pubblicata sul rapporto PwC che rischia di imbarazzare il Papa e il Vaticano. Secondo Enoc l'incontro di oggi con il cardinale "è stato molto sereno - continua -. Credo che sia un bel gesto, anche un po' di riconciliazione col passato". Pur ricordando a più riprese che nella vicenda il cardinale non ha ricevuto direttamente denari.

La presidente del Bambin Gesù ribadisce: "Ripeto, è tutto in mano all'amministrazione e alla giustizia vaticana, lo stanno facendo loro, io non posso dire a che punto è questo processo".

Altre Notizie