Giovedi, 06 Agosto, 2020

Vittorio Sgarbi, "capre sono ancora qui"

Vittorio Sgarbi malato di cuore ricoverato Ospedale di Modena Vittorio Sgarbi, "capre sono ancora qui"
Deangelis Cassiopea | 19 Dicembre, 2015, 16:46

Vittorio Sgarbi nelle scorse ore ha avuto un malore ed ha detto: "Mi hanno detto: se lei non si fosse fermato, entro mezz'ora sarebbe morto". Perchè si sarebbe interrotto il flusso di sangue nella coronaria e io, non fermandomi, sarei morto.

"La situazione è stata affrontata prontamente e nel migliore dei modi giungendo a risoluzione- commenta il professor Giuseppe Boriani, in una nota- grazie al lavoro di tutta l'equipe della Cardiologia, che si è presa cura del professor Sgarbi". Sgarbi ha assistito al proprio intervento: "È stato come un concerto rock, i medici mi hanno 'suonato' e per fortuna è venuto un bel concerto - ha raccontato - Essendo un uomo coraggioso, l'ho fatto in anestesia locale, non totale". "Ho provato un dolore abbastanza forte e ho aspettato che passasse - ha raccontato - dopo mezz'ora ho detto al mio autista di uscire a Modena". Siccome non potevo mangiare fino a ieri, ho chiesto che mi portassero il brodo di cappone. Attualmente è ancora ricoverato in terapia intensiva ma ha voluto avvisare e tranquillizzare tutti i suoi sostenitori e amici che stava bene.

Il video ha raggiunto quasi 2 milioni di visualizzazioni, a dimostrazione che Sgarbi, nonostante il suo caratteraccio, è molto amato dagli italiani. Però questa esperienza ha cambiato il critico. "Capre, sono ancora qui". "Tornerò in trasmissione apposta per verificare che sia davvero cambiato" ha concluso.

Altre Notizie