Domenica, 20 Ottobre, 2019

Juve, Dybala a riposo nel derby di Coppa Italia

LAPRESSE		
						Neto 26 anni è arrivato alla Juve dalla Fiorentina in estate LAPRESSE Neto 26 anni è arrivato alla Juve dalla Fiorentina in estate
Cacciopini Corbiniano | 15 Dicembre, 2015, 18:12

Queste le dichiarazioni in conferenza stampa di mister Allegri da Vinovo. Niente straordinari: "c'è semplicemente una partita da giocare". "Asamoh ha il solito problema al ginocchio, va gestito". Tecnicamente Rugani è un giocatore che può giocare. Il tecnico bianconero ha annunciato che sicuramente "domani giocano Neto e Rugani". In porta andrà Neto e giocherà Rugani, "Poi vedrò come stanno i tre difensori che hanno giocato finora, e deciderò se utilizzarne uno o due".

AUTOREVOLEZZA - "Bonucci ha detto che uso poco il bastone?"

"Ciascuno ha i suoi metodi di trasmettere i propri concetti e lavoro. Un conto è essere autoritario un conto è avere autorevolezza ed è meglio essere i primi". "Morata-Zaza? Può essere una coppia, possono giocare tranquillamente insieme". "Potrebbe riposare anche Dybala, due tra Zaza, Morata e Mandzukic giocheranno". "Stanno tutti bene, chi gioca domani sta bene". Non è comunque escluso l'impiego di Cuadrado, che potrebbe mettere a nudo le difficoltà difensive più volte palesate da Bruno Peres e Molinaro, da ultimo nel derby. "Per quanto riguarda lo Scudetto, il discorso è aperto per tutte le squadre che inseguono l'Inter ma i nerazzurri ora sono i favoriti". Hernanes è pienamente recuperato e vedremo se rientrerà col Carpi.

Come si aspetta il Toro in campo? Se ci sarà domani farà bene, se non sarà titolare sarà importante anche a gara in corso. "Ê una gara secca, diversa dal campionato". "È un derby diverso, lontano dalla finale". Quando giochi in Champions e arrivi all'ottavo è normale affrontare grandi squadre.

Infine una considerazione sul Bayern Monaco, prossimo avversario agli ottavi di Champions League: "Io guardo sempre il bicchiere mezzo pieno e quindi dico che se dovessimo passare il turno diventeremmo una delle favorite per la vittoria finale". E la Vecchia Signora, pur avendo vinto questo trofeo nella passata stagione, non si appresta minimamente a snobbare una competizione che, piano-piano, negli ultimi anni è tornata ad acquisire un peso specifico non indifferente.

Confronto sugli esterni domani? "Bisognerà essere molto bravi". Da lì si deciderà la formazione.

"Il Toro non ha giocato, sarà un vantaggio?"

Altre Notizie