Domenica, 15 Settembre, 2019

Giubileo: card. Harvey ha aperto Porta Santa a San Paolo

Immagine notizia Giubileo: card. Harvey ha aperto Porta Santa a San Paolo
Machelli Zaccheo | 14 Dicembre, 2015, 00:51

Interpellato dai giornalisti, peraltro, il portavoce vaticano, padre Federico Lombardi, non ha saputo quantificare il numero di porte sante che verranno aperte: "E' una situazione veramente nuova questa molteplicità delle porte, non abbiamo un precedente".

Papa Francesco ha aperto la Porta Santa nella basilica papale di San Giovanni in Laterano, la cattedrale di Roma. Poi è entrato da solo e per primo nella Basilica, seguito dai concelebranti e da alcuni religiosi e fedeli laici.

Intanto la S. Sede ha reso noto il programma del viaggio del Papa in Messico: si terrà dal 12 al 18 febbraio, con numerosi spostamenti in aereo. Dunque la purificazione del peccatore attraverso quella che Papa Francesco ha definito "la porta della giustizia". Non possiamo lasciarci prendere dalla stanchezza; non ci è consentita nessuna forma di tristezza, anche se ne avremmo motivo per le tante preoccupazioni e per le molteplici forme di violenza che feriscono questa nostra umanità. "A Maria santissima affidiamo - ha sottolineato- le sofferenze e le gioie dei popoli di tutto il continente americano, che la amano come madre e che la riconoscono come "patrona", con il titolo devozionale di Nostra Signora di Guadalupe". "L'invito rivolto dal profeta all'antica città di Gerusalemme - ha detto ancora -, oggi è indirizzato anche a tutta la Chiesa e a ciascuno di noi: 'Rallegrati esulta!' (Sof 3,14)". Inizia il tempo del grande perdono. "Questa terza domenica di Avvento -ha detto Francesco- attira il nostro sguardo verso il Natale ormai vicino". E' il Giubileo della Misericordia. "Preghiamo - ha poi concluso il Papa - per noi e per tutti coloro che attraverseranno la Porta della Misericordia, perchè possiamo comprendere e accogliere l'infinito amore del nostro Padre celeste, che trasforma e rinnova la vita". Dopo l'apertura della Porta Santa di San Pietro, ci si prepara all'apertura di altre due Porte.Si tratta di un occasione unica da vivere tra fede e meditazione per ritrovarsi e ritrovare la fede e la spiritualità.Varcare La Porta Santa vuol dire, per ciascun cristiano, passare dal peccato alla grazia, ispirandosi a Gesù. L'apertura della Porta Santa della Basilica Lateranense, la terza compiuta personalmente da Bergoglio dopo quelle di Bangui in Centrafrica, il 29 novembre, e quella di San Pietro, l'8 dicembre, è stata presieduta dal rito di introduzione e l'atto penitenziale della messa che hanno avuto luogo nell'atrio della Basilica.

Altre Notizie