Lunedi, 22 Luglio, 2019

Maxi-ponte alla Camera, sono già tutti in ferie

Camera dicembre da ferie record Maxi-ponte alla Camera, sono già tutti in ferie
Evangelisti Maggiorino | 09 Dicembre, 2015, 21:10

Diciamo subito che tutto è legale e che si tratta di una prassi consolidata, ma certo che, nell'era dell'anti-casta, quando tutti i privilegi dei parlamentari vecchi e nuovi sono passati ai raggi X, anche le ferie natalizie inevitabilmente non possono che "destare scandalo".

Quest'anno però in contemporanea c'era un'emergenza, quella dell'elezione dei tre giudici della Corte Costituzionale che però a questo punto starà rimandata a dopo le ferie. Proprio questi ultimi, tuttavia, sono il motivo - o forse dovremmo dire la scusa perfetta - del lunghissimo ponte che la Camera si è concesso: i gruppi parlamentari hanno infatti chiesto alla presidenza di esaminare con calma la manovra in commissione, senza che i deputati si trovassero a dover abbandonare i lavori per recarsi in aula.

Così, anche a causa del ponte lungo dell'Immacolata, i lavori alla Camera riprenderanno lunedì 14 dicembre. "La notizia è utile a sollecitare lo sdegno dei lettori, ma non è affatto fondata, a meno di non pensare che l'attività di Montecitorio si misuri solo dalle sedute dell'Assemblea, e non anche dai lavori delle Commissioni". Come del resto è accaduto per la stessa materia al Senato nella prima metà di novembre.

Prendendo il calendario in mano e facendo due conti, tra ponte dell'Immacolata, festivi, vigilia, anti vigilia, Natale e Santo Stefano, le sedute valide in aula a Montecitorio saranno solamente dodici. "Per di più, nella settimana in corso lavoreranno numerose altre commissioni".

Il capogruppo del Movimento 5 Stelle, Davide Crippa, si lascia andare ad un sospetto: "Io credo che a favorire queste ferie sia stato il fatto che, poiché non riescono a uscire dallo stallo sui candidati improbabili per la Consulta, aspettano di accordarsi".

Ma non ci sono soltanto i pentastellati a gridare allo scandalo.

Le sedute della Camera sono sospese dal 4 al 14 dicembre, poi dal 15 al 23 non c'è neanche il tempo di riabituarsi ai ritmi del Transatlantico che si chiude di nuovo baracca, e arrivederci al prossimo anno. A Natale dimentichiamo pure tutti di essere animalisti.

Altre Notizie